Blogger 4527 punti

Terminato il liceo, sono tantissimi i ragazzi che avendo il sogno di lavorare nell’ambito della sanità, e si iscrivono alla facoltà dopo aver superato il test ingresso per professioni sanitarie. Se anche voi siete tra quei ragazzi che sognano di lavorare come infermiere, vi sarà utile sapere quali sono secondo il Censis le università migliori dove studiare Professioni Sanitarie. I criteri su cui si basa il Censis per la valutazione sono due: “Progressione di Carriera” e “Rapporti Internazionali”. Su queste due voci si basa poi il “Voto medio” sul quale è basata la classifica. Il punteggio massimo a cui un’università può arrivare è 110. Ma ora, vediamo insieme quali sono i migliori atenei dove studiare Professioni Sanitarie.

I 10 migliori atenei dove studiare Professioni Sanitarie

Fonte foto Censis

10. Università di Pavia
Tra i primi dieci atenei dove studiare Professioni Sanitarie, secondo la classifica stilata da Censis, troviamo l’Università di Pavia. L’ateneo raggiunge un voto medio di 92,5 punti.

9. Università delle Marche
Al nono posto, con un solo punto di vantaggio rispetto all’ateneo di Pavia, troviamo invece l’Università delle Marche. Alla voce “Progressione di Carriera” l’ateneo marchigiano totalizza 107 punti, mentre si ferma a 80 per quanto riguarda “Rapporti Internazionali”.

8. Università di Verona
Con 94 punti l’Università di Verona si aggiudica l’ottavo posto nella classifica del Censis. L’ateneo ha 104 punti per quanto riguarda “Progressione di Carriera” e 84 in “Rapporti Internazionali”.

7. Università di Milano – Bicocca
Con ben 108 punti in “Progressione di Carriera” e 82 in “Rapporti Internazionali” al settimo posto si piazza l’Università Bicocca con un “Voto Medio” di 95 punti.

6. Università di Padova
Ad un solo punto di distacco, con 96 punti, troviamo l’ateneo veneto di Padova. In “Progressione di Carriera” ottiene 106 punti, si ferma a 86 per quanto riguarda “Rapporti Internazionali”.

Ecco come scegliere l'università che fa per te!

5. Università di Brescia
A metà classifica si piazza l’Università di Brescia. L’ateneo si distingue soprattutto per il punteggio ottenuto, 110, il massimo in “Progressione di Carriera”. Più basso invece il punteggio ottenuto nell’altra voce: qui l’ateneo totalizza 83 punti.

4. Università di Bologna
Medaglia di legno, secondo la classifica del Censis viene assegnata all’Università di Bologna. L’ateneo dell’Emila Romagna ottiene un voto medio di 98 punti di media: 104 in “Progressione di Carriera” e 92 in “Rapporti Internazionali”.

3. Università di Torino
La terza Università dove studiare Professioni Sanitarie, secondo il Censis, è l’ateneo torinese che supera di mezzo punto quello di Bologna. Alla voce “Progressione di Carriera” ottiene 108 punti, 89 in “Rapporti Internazionali”.

2. Università di Udine
Medaglia d’argento per l’Università di Udine. L’ateneo friulano ottiene 97 e 110 punti rispettivamente in “Progressione di Carriera” e “Rapporti Internazionali”. La media è un buon 103,5.

1. Università di Modena e Reggio Emilia
Infine, in vetta alla classifica con 105,5 punti troviamo l’Università di Modena e Reggio Emilia. Secondo il Censis è questo l’ateneo migliore dove studiare Professioni Sanitarie: 110 per “Progressione di Carriera” e 101 per “Rapporti Internazionali”.

Manlio Grossi

Registrati via email