I 10 migliori atenei dove studiare Lingue

10 migliori atenei dove studiare lingue

Le lingue sono la tua passione? Sogni di studiare lingue tutta la vita, di conoscerle tutte a memoria e diventare così un incredibile traduttore? Allora non puoi che iscriverti al corso di Laurea in lingue. Ma quale sarà l' università di lingue in Italia ritenuta la migliore? A rispondere a questa domanda da un milione di dollari ci pensa la classifica 2016, stilata da Censis, delle migliori università di lingue. La ricerca - condotta in collaborazione con La Repubblica - analizza i corsi triennali di area linguistica proposti dai diversi atenei statali, utilizzando due criteri di valutazione: 'progressione di carriera', ovvero le possibilità di trovare lavoro una volta laureati; 'rapporti internazionali', cioè la capacità delle facoltà di aprire ai propri studenti prospettive anche al di fuori del nostro Paese. In questo modo è stato possibile individuare le 10 migliori università di lingue in Italia.

10. Università degli Studi di Genova

L'Università degli Studi di Genova si piazza al decimo posto della classifica 2016 delle migliori facoltà di lingue. I suoi 92,5 punti di media consentono all'ateneo ligure di restare tra le prime dieci università dove studiare lingue (nel 2015 era all'ottavo posto). Entrambi i parametri di valutazione hanno avuto una valutazione simile: 94 punti per la "progressione di carriera", 91 punti per i "rapporti internazionali".

9. Università degli Studi di Venezia

Al nono posto della classifica del Censis sulle migliori università dove studiare lingue, con 93,5 punti, c'è una new entry: è la 'Ca' Foscari' di Venezia. Attenzione però, la sua posizione è in parte bugiarda, visto che l'ateneo lagunare è considerato un'eccellenza per "progressione di carriera", ottenendo la valutazione massima possibile (110 punti). Decisamente peggio per i "rapporti internazionali", in cui totalizza appena 77 punti, che la trascinano giù in classifica (se venisse preso in considerazione solo questo aspetto sarebbe una delle peggiori università d'Italia).

8. Università degli Studi di Milano

Anche la "Statale" di Milano entra nella top ten delle migliori università dove studiare lingue secondo il Censis. Il corso di laurea di lingue e letterature straniere rappresenta un'ottima soluzione per quanto riguarda la "progressione di carriera" degli studenti, totalizzando 103 punti. La situazione però cambia di netto se si guarda ai "rapporti internazionali", per cui l'ateneo del capoluogo lombardo racimola "solo" 85 punti. Il risultato finale è una media di 94 punti.

7. Università degli Studi di Perugia

In settima posizione troviamo l'Università degli Studi di Perugia, con un punteggio totale di 95.5 punti. Ma l'ateneo umbro avrebbe potuto ottenere di più, se gli 82 punti raccolti per la "progressione di carriera" non avessero compromesso quanto di buono fatto nei "rapporti internazionali", aspetto su cui non teme rivali visto che ottiene 109 punti, che la rendono la migliore facoltà di lingue d'Italia per questo particolare aspetto.

6. Università degli Studi di Siena

L'Università degli Studi di Siena perde leggermente terreno e dal quinto posto scende in sesta posizione. Anche in questo caso il motivo è da individuare in uno squilibrio nell'offerta per i suoi studenti: se, infatti, da una parte la facoltà di lingue toscana raccoglie 108 punti nei "rapporti internazionali", dall'altro lato crolla nella "progressione di carriera" (appena 84 punti per lei).

5. Università degli Studi di Trento

Posizione stabile per l'università di Trento. Il quinto posto della sua facoltà di lingue è frutto soprattutto del suo impegno per le "progressioni di carriera", che gli frutta ben 106 punti (seconda solo a Modena). I "rapporti internazionali", invece, sono valutati solamente 94 punti; uno dei rendimenti più bassi tra le prime della classe.

4. Università degli Studi di Bologna

L’Alma Mater di Bologna si conferma una delle migliori università di lingue in Italia, nonché una delle più continue per rendimento. Con 101 punti è ancora una volta in quarta posizione. Una costanza di risultati avvalorata dall'omogeneità del suo punteggio: 101 punti sia per la "progressione di carriera" che per i "rapporti internazionali".

3. Università degli Studi di Udine
L’Università degli Studi di Udine non ripete l'exploit dello scorso anno (quando arrivò seconda) ma conquista comunque il gradino più basso del podio. Non sono bastati i 107 punti ottenuti nella categoria "rapporti internazionali". L'ateneo friulano è stato infatti spinto indietro dai 100 punti realizzati per la "progressione di carriera".

2. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Al secondo posto della classifica del Censis sulle migliori facoltà di lingue troviamo l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia che, rispetto al 2015, fa un ulteriore balzo in avanti (l'anno scorso si trovava al terzo posto). Il suo punteggio totale è 104.5 punti. L’ateneo emiliano si distingue non tanto per i "rapporti internazionali" (dove si ferma a 102 punti) ma per la "progressione di carriera", in cui ottiene ben 107 punti.

1. Università degli studi di Trieste

L’Università degli Studi di Trieste si conferma un punto di riferimento per lo studio delle lingue; anche nel 2016 è infatti la migliore università di lingue in Italia. L’ateneo triestino distacca tutti gli altri con i suoi 105.5 punti totali. Il suo punto di forza sono soprattutto i "rapporti internazionali", ambito in cui ottiene il punteggio massimo (110 punti). Un po' meno bene, invece, per quanto riguardo la "progressione di carriera" degli studenti, in cui ottiene comunque un ottimo score, ben 101 punti.

Ecco la classifica completa delle migliori università statali d'Italia in cui studiare lingue:

10 migliori atenei dove studiare lingue

Commenti
Skuola | TV
Non perdere l'ultima puntata della stagione!

Anche la Skuola Tv va in vacanza. Mercoledì prossimo infatti, ci sarà l'ultima puntata...tranquillo perchè dopo l'estate torneremo!

28 giugno 2017 ore 16:30

Segui la diretta