Luca Chikovani: “Grazie a un prof ho cambiato idea sulla matematica"

manliogrossi
Di manliogrossi

Luca Chikocani: “La scuola? Litigavo spesso con i prof”

Il suo talento non è certo passato inosservato, è infatti bastato poco a Luca Chikovani per farsi notare dapprima sul web e poi dal mondo discografico. I suoi video musicali sono apprezzatissimi, il suo canale Youtube conta più di 100mila iscritti e, nonostante la giovane età, può vantare già un contratto con una delle case discografiche più importanti, la Universal, con la quale ha pubblicato il suo primo album, ‘Start’ composto da brani scritti da lui. Nonostante la popolarità, soprattutto tra i teenager, poco è trapelato sul passato di questo giovane dalle origini georgiane. Proprio per questo motivo noi di Skuola.net abbiamo deciso di indagare sul suo passato da studente ma non solo, c’è stato spazio anche per parlare di Sanremo e dei suoi progetti futuri.

Il primo aneddoto che ti viene in mente pensando alla scuola?


“Mi ingegnavo a scoprire metodi per copiare con i professori: una volta ho attaccato dei bigliettini alle gambe con lo scotch convinto di dover fare un compito scritto e invece ai trattava di un’interrogazione. Quindi sono andato davanti al prof con tutte le gambe scritte”.

Che rapporto avevi con la scuola?


“In realtà buono, anche se ero un tipo che andava sempre contro il sistema quindi litigavo spesso con i professori, soprattutto perché non mi piaceva il metodo. Di conseguenza, non mi impegnavo”.

Quindi c’era un conflitto con il metodo di studio?


“Sì, diciamo che al liceo i professori non sono il massimo”.

Quale era la tua materia preferita e quella che proprio non ti piaceva?


“Come la maggior parte delle persone odiavo la matematica da piccolo, poi però ho scoperto che dipende molto dal docente. L’ultimo anno, infatti, ho cambiato professore di matematica e fisica e sono diventate le mie materie preferite. La materia che adoravo invece era la storia, avevo un vero e proprio chiodo fisso, tant’è che da piccolo volevo fare l’archeologo”.

Eri un tipo da primo banco o da ultimo posto?


“Preferivo stare in fondo alla classe ma ero sempre al primo banco, non per scelta mia”.

Sei ancora in contatto con il tuo compagno di banco?


“Si assolutamente. Ho avuto lo stesso compagno di banco per 4 anni, era come un fratello“.

C’è un prof che ti è rimasto nel cuore se si perché?


“Una prof delle medie che mi ha aiutato tantissimo con le lingue straniere. Era cattivissima ma in realtà mi voleva un sacco bene quindi per me era tipo una mamma”.

Mamma sto male rimango a casa o marinavi la scuola?


“Ero un grande ‘marinatore’ tant’è che frequentavo il nautico. Diciamo che qualche volta saltavo la scuola e non si dovrebbe fare. Quando dicevo a mia madre di stare male, lei mi rispondeva che con la febbre andava ovunque quindi dovevo farlo anche io e mi toccava andare a scuola”.

E l’esame di maturità come è andato?


“L’esame di maturità è andato molto bene, siccome in quel periodo già facevo le cose su YouTube ho deciso di portare come tesina il web marketing e l’utilizzo dei social network per crearmi un percorso. Ho fatto quindi una cosa un pochino nuova, a matematica ho portato gli algoritmi “.

Voto finale?


“Se non sbaglio 79”.

E se potessi tornare indietro fra i banchi c’è qualcosa che rifaresti o meno?


“Quello che è successo è giusto che sia successo”.

Sanremo?


“Quest’anno hanno voluto modernizzarsi dando più spazio ai giovani, infatti Michele Bravi finalmente è potuto andare al Festival. Personalmente stimo molto la Mannoia però bisogna far vincere anche i giovani”.

E ti piacerebbe partecipare al Festival con una tua canzone magari il prossimo anno?


“Quando e se avrò la canzone giusta, magari anche il prossimo anno, allora andrò. Per me Sanremo è un qualcosa di grande perché fin da piccolo mia nonna mi parlava del Festival, lo guardavano tutti in Est Europa. Fino ad adesso ho cantato quasi sempre in inglese, però ci potrebbe stare assolutamente, poi adesso che l’ho visto mi sono fomentato quindi mi piacerebbe partecipare”.

I tuoi progetti futuri?


“Adesso sono in tour e, cosa che non ancora detto a nessuno, sto iniziando a lavorare ad un nuovo progetto. Sto ascoltando nuova musica per ampliare la mia conoscenza”.


Manlio Grossi

Commenti
Skuola | TV
Maturità 2017: correggiamo la Seconda Prova

Assieme ad una tutor di matematica e ad una di latino, commenteremo le tracce della Seconda Prova del liceo classico e dello scientifico!

22 giugno 2017 ore 16:30

Segui la diretta