10 cose che tutti facciamo quando WhatsApp è down

redazione
Di redazione

reazioni whatsapp down non funziona

Ieri sera, per ben due ore, WhatsApp è andato in tilt causando il panico di tutti, o quasi; non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Molti sono entrati nel caos più totale facendo entrare tra i trend topic l'hashtag #whatsappdown. Non si sa con precisione quello che è realmente accaduto, ma fortunatamente l’applicazione ha lentamente ripreso a funzionare. Ma cosa succede quanto l'app più amata dagli internauti non funziona? Queste sono le 10 cose che sicuramente abbiamo fatto tutti quanti.

1. Guardare continuamente con ansia lo schermo dello Smartphone

Anche tu hai aspettato con ansia che quel messaggino così importante fosse finalmente inviato, controllando compulsivamente se l’orologino del messaggio diventasse finalmente una spunta blu?

2. Lamentarsi

Ovviamente, raccontando il tuo dramma usando l'hashtag #whatsappdown e rendendoti conto di essere del tutto dipendente dall’applicazione.

3. Lamentarsi di chi si lamenta

Se lamentela chiama lamentela, come resistere alla tentazione di commentare sui social lamentandosi del fatto che tutti si lamentino di non poter usare WhatsApp?

4. Usare gli SMS (sentendosi un po' a disagio)

Finalmente i messaggi gratuiti dell'abbonamento hanno avuto un senso, salvo usarli quasi tutti per messaggiare con gli amici, continuando comunque a lamentarsi del fatto che WhatsApp non funziona. Peccato che usarli ti abbia fatto sentire quasi come un antico romano con la tavoletta d'argilla.

5. Fare binge watching

Ecco un lato positivo alla cosa: mettersi davanti alla televisione e recuperare tutte le puntate perse della propria serie preferita. Durante quelle due ore di down, infatti, i gruppi non sono stati attivi e, di conseguenza, niente più interruzioni per il continuo suono del telefono.

6. Improvvisarsi tecnico (visitando il blog di Aranzulla)

Poi però, dopo la 92879505458 puntata di Grey's Anatomy, il panico torna a farsi sentire: e allora tutti su Google a cercare un modo per far funzionare l’applicazione, salvo poi rendersi conto che è stato del tutto inutile.

7. Fare cose senza senso

Tra queste, disinstallare e installare più volte consecutive l’applicazione nella speranza che magicamente ritornasse a funzionare.

8. Vendersi alla concorrenza

Quante applicazioni, che potessero temporaneamente sostituire WhatsApp, hai scaricato? Ecco apparire sul tuo smartphone Snapchat e Telegram, per commentare con amici e parenti quello che è successo e cercando insieme una soluzione.

9. Sperare in una forza superiore

Eccoci tutti a pregare e a guardare l’icona dell’applicazione sperando di vedere il pallino rosso numerato da un momento all’altro.

10. Dormire

Mal comune mezzo gaudio. Quando abbiamo scoperto che si trattava di un down globale, ci siamo sentiti tutti un po' più al sicuro. Andando tranquillamente a dormire e augurandoci che la mattina dopo tutto sarebbe tornato alla normalità.
Commenti
Skuola | TV
Non perdere l'ultima puntata della stagione!

Anche la Skuola Tv va in vacanza. Mercoledì prossimo infatti, ci sarà l'ultima puntata...tranquillo perchè dopo l'estate torneremo!

28 giugno 2017 ore 16:30

Segui la diretta