In strada come in rete: non rimanere intrappolato

Cristina Montini
Di Cristina Montini

I luoghi dove oggi gli adolescenti corrono i maggiori rischi sono la strada e la rete, insomma uno spazio fisico ed uno virtuale dove i giovani possono incappare facilmente in trappole e guai anche piuttosto seri. Ma Skuola.net è lieta di presentarvi un progetto che ha l'obiettivo di contrastare i nuovi rischi adolescenziali: il progetto si chiama “In strada come in rete”.

IN STRADA COME IN RETE - Skuola.net ha infatti collaborato con la Provincia di Roma, la Polizia Postale, la Polizia Provinciale, l'Unicef, l'Unione Nazionale Consumatori, Microsoft, Google e YouTube per realizzare un progetto rivolto agli studenti tra i 10 e i 14 anni e ai loro insegnanti, coinvolgendo 138 scuole secondarie di primo grado della provincia di Roma con lo scopo di diffondere un corretto e consapevole uso di internet e fornire una adeguata conoscenza delle norme di comportamento stradale.

INTERNET NO PROBLEM - L'ennesima predica perbenista? Assolutamente no! Si tratta invece di un modo efficace e diretto per mettervi al corrente delle minacce che incombono sui ragazzi durante la navigazione nel web, come la pedo-pornografia, il cyberbullismo, la criminalità on line e fornirvi invece tutte le informazioni necessarie a permettervi una tranquilla navigazione in rete divertendovi o studiando in modo sereno.

SPERICOLATI AL VOLANTE - Ma l'intervento promosso dalla Provincia di Roma intende anche ridurre i rischi connessi ad una cattiva conoscenza del Codice della strada da parte di molti giovani e permettervi di conoscere le regole essenziali per guidare i vostri motorini o mini-vetture in modo più sicuro.

QUELLO CHE C'E' DA SAPERE - Per questo sono state elaborate delle brochure rivolte a voi ragazzi per capire come scorrazzare sulle due ruote senza rischiare troppo, per apprendere un po' di “netiquette” e imparare a proteggere voi e il vostro computer dai rischi della rete. Cliccate qui per leggere tutti i consigli!

PER I PIU' GRANDI - Ma il progetto è rivolto, come abbiamo detto, anche ad insegnanti e genitori, che spesso non sanno bene neanche loro come muoversi nella rete e non sanno come comportarsi o a chi rivolgersi nel caso i loro figli o alunno si dovessero trovare in pericolo, sia se esso provenga dal web sia che nasca dalla strada. Ecco allora tutto l'essenziale da sapere sulla sicurezza in rete e sulle strade per i propri figli: cliccate qui.

E una volta che avete letto le brochure fateci sapere cosa ne pensate!

Commenti
Skuola | TV
Amore e sessualità, quello che non sai sulla tua sicurezza

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta