Facebook mette ko il revenge porn: scopri cosa succederà

foto donna foto cellulare

Niente più foto intime pubblicate su Facebook. Chiaro e diretto il messaggio del papà del social, Mark Zuckerberg, che in un post di qualche giorno fa ha comunicato un cambio di rotta per la tutela della privacy. Da quanto annunciato proprio sulla sua bacheca, l'intenzione è quella di implementare un sistema di riconoscimento facciale per rintracciare eventuali foto osè. Il riconoscimento sarà attivo a seguito delle segnalazioni che arriveranno al team di Facebook. Dopo aver accolto la richiesta, il team la verificherà, rintraccerà il colpevole di "revenge porn" e provvederà a disabilitare l'account del malintenzionato. Le nuove attività di controllo saranno attive anche su Messenger e Instagram.

Il post di Mark Zuckerberg

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta