Piccoli copioni crescono: Facebook lancia l'app che sembra Snapchat

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

foto di Facebook e Instagram copiano Snapchat

Pensavi che i copioni esistessero solo tra i banchi di scuola? Niente di più sbagliato e a dimostrarlo stavolta sono (udite, udite) niente di meno che Facebook e Instagram. L’obiettivo da emulare? Snapchat. Il colosso social di Mark Zuckerberg, con lo scopo di attrarre tutti quei teen che stanno abbandonando sempre più velocemente la sua piattaforma, ha infatti lanciato in queste ore un’app che somiglia in tutto e per tutto un po’ troppo a quella del fantasmino su sfondo giallo: Lifestage. Ma questo solo dopo che Instagram ha dato a tutti i suoi utenti la possibilità di creare quelle vere e proprie “storie” in perfetto stile Snapchat che conosci tanto bene. Ma procediamo con ordine.

LE STORIE CHE INSTAGRAM HA COPIATO DA SNAPCHAT - Partiamo proprio da Instagram. Qualche settimana fa il social delle immagini ha colto tutti di sorpresa lanciando la funzionalità “Storie. Il richiamo a quelle di Snapchat è automatico visto che persino il nome è lo stesso. A decretare se si tratta di una copiatura bella e buona è Mashable che ha confrontato le storie di Instagram con quelle di Snapchat, la loro possibilità di essere trovate e sfogliate, modificate con scritte, disegni ed emojii, l’opportunità di inviare foto e di chattare. Il verdetto? “Se si mettono le due app una accanto all’altra – scrive Mashable – risulta davvero evidente come le storie di Instagram siano simili a quelle di Snapchat con giusto una o due eccezioni. La maggior parte delle differenze sono davvero sottilissime”.

foto di Instagram copia Snapchat

FACEBOOK COME SNAPCHAT - Ora passiamo a Facebook e alla sua nuova app, Lifestage: dedicata ai teen, con un design moderno e colorato e che aiuta a far conoscere la tua personalità attraverso una serie di smorfie, video e persino di modi di ballare. Una figata se non fosse per il fatto che ricorda in tutto e per tutto Snapchat. A creare Lifestage è un ragazzo di appena 19 anni, Michael Sayman. Lo scopo? Aiutare gli studenti delle superiori a collegarsi con i loro compagni. Una funzione che ricorda decisamente quella del primo Facebook, solo che ora a usufruirne sei tu e i tuoi coetanei, non più gli universitari.

Guarda il video e scopri come funziona Lifestage

foto di Facebook Lifestage come Snapchat

COSA PUOI FARE CON LIFESTAGE - Come funziona Lifestage? Prima di tutto puoi iscriverti solo se hai meno di 21 anni (anche se saprai meglio di noi che per aggirare il limite dell’età basta scrivere una finta data di nascita), poi devi costruire il tuo account. Per farlo devi necessariamente lasciare i tuoi dati anagrafici e personali, una serie di smorfie e di modi di ballare, raccontare cosa ti piace e cosa no e, alla fine, rispondere a un questionario attraverso un video. E per utilizzare l’app non serve nemmeno avere un account Facebook.

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta