Straniero e voglio studiare in Italia, la guida

Cristina Montini
Di Cristina Montini

studenti straniere nelle università italiane

Sei uno studente straniero e ti piacerebbe studiare in Italia? Ecco la guida alla immatricolazione degli studenti stranieri nelle università italiane. Per il triennio 2011-2014, gli studenti stranieri possono iscriversi presso le Università italiane (statali e non statali autorizzate a rilasciare titoli aventi valore legale) e presso le Istituzioni italiane per l’alta formazione artistica e musicale (statali e non statali autorizzate) seguendo la normativa che trovate sul sito www.studiare-in-italia.it.

LIMITI DI CONTINGENTE - Tutte le università, ogni anno, pubblicizzano (secondo i tempi stabiliti dal MIUR) l’elenco dei posti riservati agli studenti stranieri per ciascun corso di laurea. Così gli studenti stranieri possono fare domanda di pre-iscrizione. Dopo aver stilato la graduatoria, le università pubblicizzano gli eventuali posti rimasti vacanti per permettere agli studenti stranieri che si sono classificati in posizione non utile in graduatoria, di fare domanda di ammissione ad un altro corso universitario nella stessa sede della prima domanda, oppure a un’altra sede per lo stesso corso o diverso.

TEMPISTICHE E DOCUMENTAZIONE - I termini per l’iscrizione alle facoltà universitarie sono definiti in un calendario pubblicato annualmente dal MIUR. Invece, le iscrizioni ai Master e di Dottorati seguono le scadenze previste dalle singole Università per i relativi corsi. Tutti i documenti da presentare all’università sono presenti sul sito: www.studiare-in-italia.it. I documenti redatti in lingua straniera devono essere corredati di “traduzione ufficiale” in lingua italiana (per questo rivolgersi alla Rappresentanza italiana competente per territorio). Le università specificano i casi in cui non è necessario presentare i documenti tradotti ufficialmente.

PERMESSO DI SOGGIORNO – Per potersi immatricolare, è necessario il visto di ingresso rilasciato per motivi di studio/università. Dopo l’immatricolazione ad una facoltà universitaria, gli studenti devono richiedere il rinnovo del permesso di soggiorno per l’intero anno (almeno sessanta giorni prima della scadenza) al Questore della Provincia in cui si trovano. Anche gli studenti stranieri che vogliono iscriversi a un corso di formazione post lauream (scuole di specializzazione, dottorati di ricerca, master), possono chiedere il rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di studio.

Contingente anno accademico 2012-2013:
- Università italiane
- AFAM

Documenti utili:
- Normativa
- Titoli di studio esteri validi per l’accesso alle università
- Diplomi italiani e titoli di studio di scuole straniere o internazionali

N.B. Gli studenti comunitari possono accedere alle università italiane senza limitazioni di contingente purché siano in possesso di titolo di studio valido. Inoltre, sono equiparati agli studenti comunitari i cittadini di Norvegia, Islanda e Liechtenstein, Svizzera, Repubblica di San Marino, i rifugiati e i titolari di protezione sussidiaria, il personale in servizio nelle Rappresentanze diplomatiche estere e negli Organismi internazionali aventi sede in Italia e relativi coniugi e figli.

Da quale Paese provieni?

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta