Fuori sede in crisi? Arriva l'App per coinquilini

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

arriva l'App per coinquilini, Roommates

Arrriva l’App per gestire la convivenza con i propri coinquilini, che non sempre è tutta rose e fiori: lo sanno bene gli studenti universitari fuori sede che, per problemi di vita comune, sono costretti a cambiare continuamente casa. E lo sa bene anche chi, particolarmente paziente, sopporta da anni le cattive abitudini del suo amato/odiato coinquilino. Ma da oggi vivere insieme è possibile, grazie al progetto realizzato da due studenti dell’Università di Roma La Sapienza del corso Organizzazione e Marketing per la Comunicazione d’Impresa. I docenti Carlo Medaglia e Andrea Rocchi insieme a Luca Simonetti, ex-consulente Ericsson, li hanno incoraggiati a sviluppare il progetto e da ora in avanti, grazie a Roommates, gli studenti avranno un alleato nella scelta dei compagni di abitazione, ma non solo: chi si comporta male viene penalizzato e non ci sono più scuse per non fare i lavori domestici!

ROMMATES, OCCHIO AL PUNTEGGIO – Niente più scuse per non fare i lavori di casa: su Roommates, la nuova App per coinquilini, si possono registrare i calendari delle mansioni domestiche, ma anche condividere i propri sfoghi e tener traccia dei comportamenti positivi e negativi. La “roommate-card” è una specie di identikit di ogni coinquilino, che tiene conto del punteggio acquisito, reputazione e comportamenti scorretti. Se non ti sei comportato bene in precedenza, in pratica, le tue referenze caleranno per le convivenze future. O forse, saranno proprio le tue particolarità caotiche e le tue stranezze ad attirare il coinquilino che fa per te. Infatti, il sistema di ricerca di coinquilini tiene conto di tutte le caratteristiche per permettere agli utenti trovare la combinazione perfetta.

CRISI? IL LAVORO CE LO INVENTIAMO – I due ideatori di Roommates, Fabio Davide e Luigi Bertino, hanno creato, così, un social network per gli universitari fuori sede e per i loro amici. Per tutti coloro, insomma, che frequentano quegli appartamenti condivisi da studenti, spesso molto diversi tra loro. A volte queste abitazioni private diventano un vero e proprio luogo di ritrovo, dove nascono grandi amicizie e si vivono momenti memorabili. A volte, invece, è un luogo di litigi e incomprensioni, e questo lo hanno capito bene Fabio e Luigi: la loro applicazione aiuta i fuori sede in crisi ed è, allo stesso tempo, la loro occasione per crearsi un lavoro.

DA APRILE L’ALLEATO PER CHI CERCA CASA – L’applicazione è, in questo momento, ancora in fase “raccolta fondi”. Ma se il progetto dovesse andare in porto, Rommates darà disponibile per dare una mano agli universitari (e non solo) da inizio Aprile: in tempo per accogliere ad ottobre i nuovi fuori sede - matricola che si trasferiranno lontano da casa e si avventureranno in una nuova, entusiasmante, esperienza di convivenza tra coinquilini. La App è progettata per smartphone e tablet con sistema Android, ma presto verrà realizzata anche una versione per I-Phone.

E tu vai d'accordo con il tuo conquilino?

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta