Esclusi test, possibile ripescaggio del bonus

si discute alla camera il possibile ripescaggio per gli esclusi con bonus maturità

Le tante polemiche conseguenti all'abolizione del bonus maturità hanno portato dei frutti: sono sempre più numerose le voci che parlano di un possibile ripescaggio di chi, escluso dalla graduatoria nazionale, avrebbe invece guadagnato un posto in facoltà grazie al punteggio extra regalato dal bonus. Sta per approdare alla Camera, infatti, il disegno di legge di conversione del decreto del Ministro dell'Istruzione Carrozza, varato dal Consiglio dei Ministri proprio durante lo svolgimento del test di Medicina. La reazione degli studenti "eccellenti" nei periodi successivi all'abolizione è stata molto forte, e ora, secondo quanto riportato da La Repubblica, sembra che l'emendamento che propone il ripescaggio in extremis di chi, con il bonus, sarebbe passato, stia ricevendo sempre più consensi dalle diverse forze politiche. Ora bisogna stabilire se sia possibile attuarlo, ma nel frattempo si accendono le speranze delle aspiranti matricole.

L'EMENDAMENTO ALL'ARTICOLO 20 - L'articolo 20 è quello che, nel decreto scuola, comprende l'abolizione del bonus di maturità: riscuote consensi l'emendamento che propone di modificarlo, e che prevede che potranno immatricolarsi in sovrannumero gli studenti rimasti fuori dalle graduatorie di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Professioni sanitarie e Architettura che, senza la cancellazione del bonus-maturità, sarebbero passati. Questa proposta è stata infatti presentata dal relatore alla Camera Giancarlo Galan del Popolo delle libertà, ma della stessa idea sono un gruppo di deputati del Pd, i quali hanno presentato un emendamento molto simile. Data questa comunanza di intenti dei due schieramenti, le speranze degli "esclusi con bonus" hanno buone motivazioni per riaccendersi.

EFFETTIVAMENTE POSSIBILE? - Per adesso si tratta solamente di una proposta, uno solo dei 600 possibili emendamenti presentati fino ad adesso. I tecnici del Ministero dell'Istruzione stanno valutando se questa riforma sia possibile da attuare, e soprattutto quale potrebbe essere il numero dei ripescati. Ma ci si chiede quali sarebbero le conseguenze sull'organizzazione dei corsi per le varie università visto che, secondo Il Mattino, dovrebbero essere almeno 2000 gli studenti ripescati in sovrannumero, solo per il test di Medicina. E' infatti recente l'inchiesta di L'Espresso che mostrava le condizioni in cui alcuni studenti devono seguire le lezioni in aule sovraffollate. In più, non si può dire che in questo "balletto" del bonus, si abbia avuto un perfetto tempismo: arrivati ormai a fine ottobre, è possibile che molti studenti siano già iscritti ad altre università e corsi di laurea, e saranno quindi costretti a perdere i soldi dell'immatricolazione nel momento in cui scelgano di rinunciare.

L'OBIETTIVO DEGLI STUDENTI: LA FINE DEL NUMERO CHIUSO - Le associazioni studentesche, nel frattempo, premono perché tra gli emendamenti al decreto-scuola si inserisca l'abolizione del numero chiuso. Gianluca Scuccimarra, coordinatore nazionale dell’UDU, Unione degli universitari, sostiene infatti che “tra i tanti emendamenti presentati ce n’è uno che va proprio un questa direzione”. Si apre uno spiraglio quindi per i ragazzi che nei prossimi anni dovranno impegnarsi nei test di ingresso, sperando che abbiano più fortuna di coloro che li hanno affrontati nel 2013.

E tu sei d'accordo con il ripescaggio del bonus?

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta