Prof insufficienti? A loro il 6 politico

Lorena Loiacono
Di Lorena Loiacono

sei politico ai prof dell'università di Padova

Devono aver tirato un bel sospiro di sollievo quei professori che, sottoposti a valutazione da parte degli studenti, riceveranno un aiutino dall’ateneo per raggiungere la sufficienza. A decretarlo è stato direttamente il presidio di valutazione della Didattica di Padova che a partire dal 21 novembre prossimo riformula le valutazioni incassate dai professori in tre fasce: bassa (fino a 5.5), sufficiente (da 5.5 fino a 7.5) e alta (più di 7.5). Praticamente per la promozione basta un 5 e mezzo. Chissà che cosa ne pensano tutti quegli studenti che, esaminati da quei docenti, sono stati bocciati perché di poco al di sotto della sufficienza.

IRA SOCIAL – La vicenda, riportata dal Mattino di Padova, sta dilagando con un tam tam anche sui social network: un dialogo tra docenti fa emergere le critiche “un bell'esempio che si dà agli studenti, quelli che fanno la valutazione per l'appunto. Proviamo a registrare esami con 16 trentesimi quest'anno e vediamo se vengono accettati”.

PER IL BO E’ ININFLUENTE – L’Ateneo non ci sta a subire le critiche e specifica che gioverebbero di questa nuova classificazione appena 8 docenti. Inoltre “questa rilevazione di opinioni serve per valutare l’attività didattica, comprendere come viene realizzata per poterla migliorare. Non certo per dare un voto ai docenti. Una buona valutazione richiede sì l’opinione degli studenti, ma anche dei colleghi e del docente stesso. Il problema sollevato in questi giorni è in realtà una questione di lana caprina: nelle valutazioni ministeriali viene apprezzato il fatto che un ateneo cerchi spontaneamente di monitorare la qualità della didattica, ma le votazioni conseguite dai singoli docenti sono del tutto ininfluenti per la valutazione complessiva dell’ateneo».”.

IRA STUDENTI – In polemica anche l’Udu: “Ogni docente dovrebbe puntare al massimo del gradimento - denuncia Paolo Bean - Non esiste scelta meno meritocratica e meno incentivante, sono sinceramente indignato. Come membro del Nucleo di Valutazione dell'Ateneo è mio compito vigilare anche su questo, mi sto attivando per comprendere al meglio la questione e avere più dettagli. Ribadisco la mia contrarietà: faremo tutto il possibile, come rappresentanti e come Udu, per bloccare questa degenerazione dell'inefficienza e dell'opportunismo».

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta