Hacker nelle università italiane, cambiate password

Cristina Montini
Di Cristina Montini

attacco hacker

Gli hacker colpiscono ancora. Questa volta hanno preso di mira le università italiane: ieri i pirati informatici hanno fatto incetta di dati nei database degli atenei. Hanno sottratto dati sensibili che studenti e professori utilizzavano per accedere ai servizi internet e altri dati privati memorizzati nella rete interna.

DUMP NELLE UNIVERSITÀ - Questo tipo di attacco viene chiamato in gergo “dump” e ha colpito le università di Bologna (Antoniano e Unibo), Cagliari, Milano (Politecnico, Bocconi e Bicocca), Bari, Foggia, Lecce, Messina, Modena, Napoli, Pavia, Roma, Salerno, Siena, Torino e Urbino.

CAMBIATE PASSWORD - Gli hacker poi hanno poi divulgato, tramite l’account Twitter @LulzStorm, i link torrent da cui scaricare i dati trafugati. E hanno lasciato un breve testo allegato ai file che la dice lunga sulla sicurezza in rete: “Questo è un grande giorno per tutti noi. E’ un pessimo giorno per le università italiane. I loro siti sono deboli, pieni di falle. Come fate a dare i vostri dati a idioti del genere? È uno scherzo? Cambiate password ragazzi; cambiate concetto di sicurezza, università. Avremmo potuto rilasciare molto di più, avremmo potuto distruggere dati e reti intere. Siete pronti per tutto questo?”

Non vi rimane che seguire il loro consiglio: modificate le vostre password.

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta