Falsificano le firme: 6 mesi fuori dall'università

Cristina Montini
Di Cristina Montini

Firma falsa

Il momento della discussione della tesi di laurea è uno dei momenti più importanti nella vita di uno studente universitario e proprio per questo la tensione accumulata può portare a fare cose sconsiderate. Ma anche il momento di pagare le tasse non scherza. Due studenti hanno falsificato uno la firma del prof relatore e l’altro la ricevuta della tassa universitaria. Per loro sei mesi di sospensione dalle attività didattiche.

CAMBIA ARGOMENTO DELLA TESI, MA NON LO DICE AL PROF - Secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, le due falsificazioni sono accadute presso l’università di Bologna. Il primo caso riguarda uno studente del corso di laurea magistrale in Cooperazione internazionale (Scienze Politiche) che, dopo aver chiesto regolarmente la tesi a un docente, ha in seguito deciso di cambiare l’argomento, ma senza informare il professore. Così, ha consegnato in segreteria il nuovo titolo apponendo la firma falsa del prof.

NON SI ACCORGE CHE LA RICEVUTA È FALSA! - Il secondo ragazzo, invece, uno studente al terzo anno fuori corso di Scienze Politiche, ha presentato in segreteria una ricevuta della banca per attestare il pagamento di ben tre rate di tasse universitarie. Solo che la ricevuta era palesemente falsa e lui si è difeso dicendo: “Non so come sia potuto succedere”.

TRA SEI MESI PASSA TUTTO - Per entrambi, sei mesi di sospensione dall’attività didattica: niente esami, lezioni, tirocini per 180 giorni, ma poi potranno tornare all’università e terminare i loro corsi di laurea. Però che figura!

Hai mai avuto la tentazione di falsificare una firma?

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta