Guida per l'uso agli appunti universitari: le migliori tecniche per farli fruttare

appunti universitari

Nel mondo universitario e non, oltre che di tomi spaventosi, innumerevoli libri, pedanti lezioni e qualche fortunato laboratorio, la buona riuscita di una carriera è appesa agli appunti.
Che si tratti di dispense già compilate e assemblate da qualcuno o di fogli scritti in modo compulsivo da voi stessi, spesso gli appunti svolgono funzione di salva vita in qualsiasi occasione.
L’imperativo però, è saperli prendere e saperli utilizzare.
Qui di seguito un decalogo delle regole più utili e fruttuose per fare in modo di sfruttarli al massimo.

1. Fidati di te stesso

E’ preferibile che sia tu stesso a prendere appunti per diverse ragioni. Tu hai assistito in prima persona alla lezione e ricorderai perfettamente cosa e perché hai appuntato a seconda dell’importanza che hai dato ai concetti espressi dal professore. Tu conosci e decifri la tua grafia meglio di chiunque altro. Avendo assistito alla lezione, gli appunti saranno solo un compendio di tutto quello che hai appreso.

2. Seleziona i tuoi collaboratori

Lo studio può essere un lavoro di squadra. A patto che i tuoi compagni seguano il tuo stesso metodo di studio. Non chiedere appunti tanto per infoltire la tua libreria; prima di selezionare gli appunti, seleziona i compagni, che seguano con te le lezioni o che abbiano già superato l’esame in questione, che non siano ossessivi nella compilazione ma pratici, non solo scribacchini ma con buone capacità di discernimento.

3. Non andare a caso

Gli appunti svolgono un ruolo molto importante nella preparazione di un esame. Sia che tu abbia frequentato, sia che tu non abbia potuto farlo, intendi gli appunti come la rielaborazione di qualcosa, o come il compendio di qualcosa che il professore ha proferito di prezioso durante la lezione.

4. Capisci la differenza tra appunti e riassunti

E’ vero, in molti casi gli appunti svolgono funzione riassuntiva ma l’invito è quello di applicare un distinguo. Esistono gli appunti presi in classe, quelli che servono a fissare i concetti volanti, le illuminazioni suggerite dalle parole del professore, il quaderno che diventa uno scrigno in cui poter fare dei collegamenti prendendo spunto da quello che la lezione ti sta facendo venire in mente e poi esiste un luogo, più calmo, in cui rielaborare i concetti espressi dal professore in modo diretto o dal libro, in modo indiretto. Tieni separate le due cose.

5. Evita i registratori

Se vuoi risparmiare e far fruttare il tuo tempo, evita di metterti a sbobinare le registrazioni per prendere appunti. A meno che non si tratti di lezioni campali alle quali non hai potuto assistere. Il tuo ingegno sarà capacissimo di rielaborare quello che è già scritto sui libri e un buon amico che ha seguito le lezioni al posto tuo saprà riportarti le cose fondamentali che ti sono sfuggite.

6. Compra dei quaderni nuovi

Oltre al senso di speranza e pulizia che infondono, ti aiuteranno a non confonderti tra una materia e l’altra. Puoi utilizzare il verso corretto per una materia e girarlo al contrario partendo dalla fine per compilarlo da zero in vista di una materia nuova.

7. Gli evidenziatori

Si, i cari vecchi evidenziatori vanno utilizzati. Non fare in modo che il tuo quaderno somigli a un quadro: pochi colori che però mettano in risalto le cose più importanti che al momento della revisione e del ripasso, dovranno saltarti immediatamente agli occhi.

8. Portali all’esame

Evita di presentarti all’esame carico di tutta la bibliografia della materia. Porta con te gli appunti e cerca di consultare quelli di fronte a ogni titubanza prima di sederti di fronte al professore.

9. Sii geloso

Se avrai compilato i tuoi appunti per bene, se nei tuoi quaderni avrai inserito le informazioni preziose che faranno la differenza, non mettere i manifesti per poterli dare a tutti. Ricordati degli amici e condividi con loro, ma ricordati che le cose che tu hai elaborato sono personali, sii parsimonioso in questo.

10. Sii sintetico

Sono appunti. Non è un romanzo, ne il riassunto del libro. Se hai studiato a sufficienza, gli appunti ti serviranno come un monito. Brevi incisi che ti ricordino i collegamenti da fare o gli argomenti da trattare.

Buona fortuna: questa è la regola più importante!

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta