Lanciamo Molotov per andare su youtube!


Sono stati sorpresi nella notte a lanciare tre molotov contro un muro, in una zona periferica di Roma, e quando la polizia li ha arrestati hanno ammesso di averlo fatto soltanto per divertimento dopo aver visto su Youtube un video su come si può costruire una bottiglia incendiaria. Sono cinque ragazzi tra i 17 e i 18 anni, tutti incensurati, sorpresi dagli agenti all'1.35 in vicolo dell'Annunziatella, all'Eur, e accusati di fabbricazione e detenzione di armi da guerra. Sono stati sequestrati un videofonino, con cui i ragazzi avevano ripreso il lancio e l'esplosione delle molotov e un manganello telescopico.

«ANCHE NOI SU YOUTUBE» - «Non avevamo nulla da fare e volevamo mettere online la nostra bravata» hanno detto i cinque giustificandosi con gli agenti. Si tratta di ragazzi della «Roma bene» e vivono tutti nel centro storico, vicino a piazza Farnese. Agli uomini del commissariato Tor Carbone che li hanno colti in flagrante, i cinque, tre freschi maggiorenni e due 17enni, hanno detto che avevano trovato su Youtube un video in cui è spiegato come fabbricare una molotov. «L'abbiamo costruita e abbiamo ripreso la scena mentre le lanciavamo - hanno detto -. Volevamo essere anche noi su Youtube». Una delle bottiglie incendiarie è stata lanciata contro il muro di cinta della casa di cura Santa Lucia.

IL FILMATO ESPLICATIVO - Il video incriminato è un filmato di poco più di due minuti ed è stato messo in Rete su Youtube il 31 marzo: si vedono alcuni ragazzi, che dall'accento si direbbero campani, mentre fabbricano una bomba molotov. Il video è stato messo online da qualcuno che si firma Lastarg, è stato girato in campagna e ha un titolo piuttosto esplicativo: «Come creare una bottiglia incendiaria molotov». Le immagini, realizzate con un telefono cellulare, mostrano un giovane che riempie una bottiglia di vetro di «miscela» (benzina utilizzata per i mezzi a due ruote) e di insetticida. La bottiglia viene poi chiusa con un pezzo di stoffa. Altri ragazzi seguono le operazioni ridendo e incitando l'amico a «fare presto». Nell'attesa che l'operazione si concluda, uno dei giovani prende in mano la bottiglia di plastica che conteneva la benzina e le dà fuoco. Infine il gruppo «testa» la bomba lanciandola contro un muro.

VIDEO ANCHE ISTRUTTIVI - Purtroppo molti giovani utilizzano questo potentissimo strumento solo per condividere le bravate o episodi negativi. E questo episodio, che segue una lunga serie di atti di bullismo che hanno avuto eco attraverso il tubo, ne è la conferma. Ma nello stesso tempo i mezzi di comunicazione sembrano accorgersi solo dell'uso negativo di internet, dimenticando che ci sono tanti esempi positivi. Come questo video didattico per costruire, tipo art attack, un altoparlante con materiali domestici.

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta