Pokémon Go in arrivo: i trucchi per diventare un vero master

Pokémon Go in arrivo: i trucchi per diventare un vero master

Pokèmon Go potrebbe uscire in Italia solo a fine mese. Peccato! Ma a questo punto è inutile cercare versioni illegali e rischiare di rendere vulnerabile lo smartphone ad attacchi hacker. E’ più logico prendere il lato positivo della faccenda. Come? Leggendo 7 consigli utili per trasformarti da cacciatore inesperto a master del gioco più popolare del pianeta, riportati dal sito Mashable.it. E quando finalmente la versione ufficiale del gioco arriverà anche qui da noi, potrai scaricarla e andare a zonzo per la città per raccogliere attorno a te più Pokemon possibili e scontrarti con i tuoi amici, e diventare così il campione indiscusso della città e del quartiere.

7. Cattura Pikachu

Quando inizierai a giocare ti verrà chiesto di scegliere tre Pokémon, per dare avvio all’avventura. Da oltreoceano consigliano di prendere con sé Pikachu, il fulmine giallo, che si trova sempre nelle vicinanze camminando a piedi per strada. Chi è fan della saga o lo è stato quando era più piccolo, conosce bene il valore affettivo che lega l’animaletto elettrico all’allenatore protagonista dei cartoni. Ebbene loro sono un po’ il simbolo dell’amicizia uomo-animale che in molti invidiano, quindi non lasciartelo scappare.

6. Fai roteare la Poké Ball

Catturare i Pokémon non è difficile, almeno teoricamente. Una volta individuato l’animale bisogna puntare la Poké ball e lanciarla. Peccato che spesso siano un po’ inquieti, potrebbe capitare di non riuscire a bloccarli. Una tecnica consigliata è quella di far roteare la palla per imprigionarli. Le probabilità di successo non aumentano in modo considerevole, dicono, ma avrai qualche speranza in più di raccogliere il tuo premio.

Come si gioca a Pokémon Go!

5. Trova l’aroma

Quando andrai in giro per le strade o a spasso nel parco, all’inseguimento della tua preda, fai attenzione agli elementi secondari. Tra quelli consigliati c’è l’aroma, che permette per 30 minuti di attirare i Pokémon selvatici. Insomma una chance in più per aumentare il proprio gruppo.

4. Occhio alle impronte

Come ogni gioco a realtà aumentata, anche Pokémon Go non delude. Il gioco infatti è stato pensato proprio per tutto. Dato che l’app mappa le strade intorno a te, ti indica anche il passaggio dei Pokémon, attraverso le impronte che lasciano mentre girano per piazze e incroci. Mentre usi l’app in basso a destra c’è un pannello che ti indica quali sono quelli più vicini a te, calcolandone le distanze. Quindi usa bene il pannello delle tracce e studia la strategia migliore per aumentare il team.

3. Guarda i cerchi quando catturi i Pokémon

Nelle tue lunghe passeggiate alla ricerca di Pokémon arriverà il momento della cattura. In quel preciso istante dovrai mantenere la calma e soprattutto l’equilibrio. Non lanciare subito la tua Poké Ball, aspetta di trovarti davanti il Pokémon selvatico, a quel punto su di lui si materializzeranno dei cerchi, saranno loro a darti una mano per prenderlo. Aspetta che si restringano, diventando più piccoli. Inoltre dalla tua ci sarà anche il colore dei cerchi, quando saranno rossi o verdi, quello sarà il momento migliore per lanciare la palla e catturarlo. Insomma, una specie di mirino per l’allenatore.

2. Spegni la realtà aumentata

Pokemon Gò ha ottenuto il suo successo planetario, grazie alla realtà aumentata. Ma è proprio lei che ti succhierà tutta la batteria dello smartphone. Ecco perché sarà importante escluderla, per farlo basta toccare il tasto in alto a destra dello schermo. Certo non sarà proprio bello guardare la tastiera del pc sullo schermo, ma guadagnerai più tempo per giocare, e in più la possibilità di successo nella cattura. E si, perché i Pokémon sono meno irrequieti e più stabili quando non c’è la realtà aumentata attiva.

1. Porta sempre con te una batteria alternativa

Non appena arriverà anche in Italia userai solo Pokémon Go, ma dato che assorbe energia come non mai, forse è il caso di avere una batteria alternativa. Non vorrai mica restare in mezzo una strada sconosciuta, o peggio, chiuso in un parco e non avere nessun mezzo per comunicare all’esterno?

Carmine Zaccaro

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta