Quello che le mamme non sanno ora è su Twitter

tutti abbiamo tenuto nascosto qualcosa alla mamma. Ecco cosa nascondono i ragazzi

Lo dico o non lo dico alla mamma? Solitamente è sempre meglio raccontare tutto ai propri genitori, specie quando qualcosa non va, perché sono loro ad essere le persone più adatte a tendere la mano nel momento del bisogno. Ma è inutile dire che qualche bravata tutti l’abbiamo tenuta segreta, almeno fino a questo momento. Infatti, proprio in queste ore sta impazzando su Twitter l’hashtag #quellochemiamadrenonsa in cui centinaia di adolescenti stanno cinguettando tutto quello che non hanno mai raccontato alla mamma.

INSUFFICIENZE E RITARDI: SULLA SCUOLA LE MAMME NON SANNO CHE… - Le prime cose che, senza dubbio, il più delle volte vengono nascoste ai genitori riguardano il mondo della scuola. Tra insufficienze mai rivelate per paura di punizioni e sgridate e compiti non fatti, ecco cosa gli studenti continuano a tener nascosto alla loro mamma:

- #quellochemiamadrenonsa è che quando lei è fuori pensa che io faccia i compiti, ma in realtà sto al computer e dieci minuti prima che lei torni apro il libro;
- #quellochemiamadrenonsa è che non è vero che entro alla seconda ora perché ho perso il treno;
- #quellochemiamadrenonsa è che ho preso quattro in francese. In realtà le ho detto: "Mamma, ho preso otto";
- #quellochemiamadrenonsa è che ho parecchie insufficienze che devo recuperare prima dei colloqui altrimenti mi uccide.

MI VOGLIO SUICIDARE, MA NON DITELO ALLA MAMMA - Ma se alle mamme molti ragazzi tengono nascosta qualche bravata a scuola, non manca anche chi non parla per niente con lei evitando di raccontarle qualcosa di più grave, un disagio inespresso. Sono ragazzi vittime di bullismo che preferiscono la piazza virtuale al dialogo con i propri genitori, ma anche adolescenti vittime di più profondi disagi sociali. Per esempio, non manca chi confessa, sotto profili anonimi in cui compare solo un nickname, di aver provato droghe o di aver persino pensato al suicidio. Ecco qualcuno dei tweet più significativi:
- #quellochemiamadrenonsa è che ogni tanto mi faccio;

- #quellochemiamadrenonsa è che se solo conoscesse i miei pensieri da depressa suicida, non si preoccuperebbe di qualche sigaretta fumata qua e là;
- odio me stessa più di chiunque altro, farmi del male mi fa stare bene.#quellochemiamadrenonsa;
- che a scuola mi insultano, ogni giorno. #quellochemiamadrenonsa.

TI VOGLIO BENE MAMMA - Fortunatamente c’è anche qualche adolescente che sfrutta Twitter per confessare l’amore provato nei confronti di sua madre e che, magari, fatica a dimostrarle a dirle di persona:
- #quellochemiamadrenonsa è che sto dicendo a tutto Twitter che la amo e che è una madre fantastica;
- #quellochemiamadrenonsa è che la ringrazio tutti i giorni per sostenermi in quello in credo;
- #quellochemiamadrenonsa è che anche se litighiamo io la amo più di tutta me stessa.

GLI SFOTTÓ ALLE MAMME SULLA PIAZZA 2.0 - Tra i ragazzi c’è stato anche chi ha sfruttato l’occasione per prendere teneramente in giro gli avvertimenti un po’ troppo da “mamma chioccia” e chi ha dato spiegazioni decisamente poco credibili dei comportamenti che la madre ha più volte cercato di correggere:
- nei locali la gente non ti regala la droga mettendotela di nascosto nei bicchieri. #quellochemiamadrenonsa;
- #quellochemiamadrenonsa che fare i dolci non è il suo forte, ma io li mangio lo stesso e le dico che sono squisiti. Voi non diteglielo eh;
- #quellochemiamadrenonsa è che i ladri, gli assassini e gli stupratori non possano al citofono per salire;

- #quellochemiamadrenonsa non esiste;
- #quellochemiamadrenonsa che il mio lasciare la camera in disordine è una tattica, se entra un ladro cade e muore!

E tu hai qualcosa che non hai mai raccontato alla mamma?

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta