Gli infortuni più stupidi nella storia del calcio...


Vi è mai capitato di farvi male, ma di brutto, compiendo un gesto consueto? Che so di slogarvi il polso mentre eravate impegnati in una sessione di zapping estremo, oppure di rompervi l'osso del collo cadendo dal seggiolone. Cose che capitano, direte voi, e che sono ancor più sconcertanti quando i protagonisti sono degli atleti professionisti. Sì, perché loro di occasioni per farsi male ne hanno tante, perciò ci si stupisce se le mura domestiche possano rappresentare per loro un pericolo.
E' quello che è capitato a Leroy Lita, giovane attaccante inglese, che si è fatto male a letto, facendo quello che comunemente viene definito "stiracchiarsi" dopo una bella dormita. Al di là della facile ironia sulla reale natura dello "stretching" fra le lenzuola, il risultato è comunque che Lita dovrà stare fermo fra le due e le tre settimane per uno stiramento alla gamba che, a quanto racconta il Daily Star, sarebbe pure particolarmente doloroso. Niente sfida contro il Manchester United, dunque, nella gara di esordio di Premier League (lo scorso anno Lita iniziò la stagione con un gol). E' stato il suo allenatore, Steve Coppell, a ricostruire la dinamica di questo bizzarro infortunio: "Leroy si è svegliato e si è stiracchiato nel letto, come fa ognuno di noi, solo che lui ha immediatamente sentito qualcosa di strano alla gamba e adesso sta soffrendo moltissimo. Non è un incidente di cui bisogna ridere o scherzarci sopra. Sembra che ci sia un problema al nervo, forse si è spostato. Di certo, il ragazzo fa fatica anche solo a camminare e non si può allenare".

Battute a parte, quello di Lita è solo l’ultimo – in ordine cronologico – degli incidenti bizzarri capitati a un calciatore della Premier League e il perfido Star fa l’elenco dei dieci più ridicoli, mettendo ovviamente al primo posto quello dell’attaccante del Reading, mentre in seconda posizione troviamo Richard Wright, portiere del West Ham, che una volta si fece malissimo a una caviglia inciampando nel cartello "non danneggiate il prato" durante il riscaldamento. Come dimenticare, poi, l’imperizia con il coltello di Darren Bent del Tottenham, che mentre affettava cipolle si tagliò il tendine di una mano; o il tavolino assassino di Rio Ferdinand, che mentre stava guardando la tv con il piede appoggiato sopra fece un movimento brusco e si stirò il legamento del ginocchio. Altro curioso incidente fu quello capitato al veterano del gol Dave Beasant nel 1993 a causa di una bottiglia di salsa per l’insalata che, cadendogli dalle mani, gli recise il tendine dell’alluce, costringendolo a otto settimane di stop, per non parlare di Kasey Keller, che si ruppe i denti davanti mentre toglieva le mazze da golf dalla macchina.

E sempre i denti furono i protagonisti dello stop forzato del Nazionale inglese Alan Mullery, costretto a disertare la spedizione in Sud America del 1964 perché si infortunò alla schiena mentre armeggiava con spazzolino e dentifricio. Cuore di papà David Batty si ruppe, invece, nuovamente il tendine di Achille quando venne investito dal suo bambino che stava imparando ad andare in triciclo, mentre il campione dell’Arsenal Charlie George ci rimise un dito del piede per via di una falciatrice impazzita. Ultimo dell’elenco, ma non meno bizzarro, l’incidente occorso nel 1975 ad Alex Stepney del Manchester United, che si slogò la mascella urlando come un ossesso all’indirizzo dei suoi difensori durante il match contro il Birmingham. In questo caso, si potrebbe quasi pensare che gliel’abbiano augurata i suoi compagni……

Commenti
Skuola | TV
Amore e sessualità, quello che non sai sulla tua sicurezza

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta