Indossare una maschera per piacere di più?

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

in uscita nelle sale italiane il sequel di Kick Ass: tornano i supereroi

Quante volte nella vita di tutti i giorni cercate di nascondere ciò che siete veramente per paura di non piacere ai vostri compagni? Molto spesso le insicurezze portano a mostrarsi diversi da quel che la propria identità impone, e ad indossare una maschera convinti di poter conquistare la simpatia degli altri in questo modo. Ma con il tempo ci si rende conto che in realtà presentarsi per quel che si è paga molto di più rispetto a che inventare personalità di sana pianta.

UNA MASCHERA PER ESSERE SE STESSI? - Vi è mai successo di andare a scuola indossando una maschera (metaforica, s'intende) convinti che in questo modo riusciate a piacere di più ai vostri compagni o a quel ragazzo o ragazza che vi ha rubato il cuore? A chi non è capitato. Tutti, almeno una volta abbiamo finto di essere qualcun altro per far colpo su chi ci sta intorno. E così siamo diventati particolarmente esuberanti quando invece avremmo solo voluto nasconderci, oppure non abbiamo fatto altro che sparare battute, il più delle volte sceme, per risultare più simpatici. Un po' come accade ai protagonisti di Kick-Ass 2, l'adolescente Kick-Ass che una volta indossate le vesti del supereroe riesce finalmente ad acquistare sicurezza, affrontare a testa alta le problematiche tipiche di un teenager ed avvicinarsi alla ragazza dei suoi sogni, la bella Katie Deauxuma che nel giro di poco tempo diventerà la sua fidanzata. La giovanissima Hit-Girl, invece, in questo secondo capitolo della saga scopre l’adolescenza e i problemi ad essa legati, ma la grande tenacia la motiva a superare le paure dell’ingresso in una nuova scuola e a farsi valere in presenza di nuovi coetanei e delle terribili e cattive studentesse.

DIVENTARE SUPEREROI - Svegliarsi un giorno e capire di voler diventare un supereroe per spezzare la monotonia della quotidianità e seguire la propria indole senza timori né remore: questo succede a Dave Lizewski che rinasce sotto il nome di Kick-Ass. Un paladino senza superpoteri effettivi, ma ricco di idee e determinazione. Ben presto Kick-Ass capisce di non essere il solo ad aver intrapreso un percorso tanto bizzarro: a fargli compagnia c’è una giovanissima ma temibilissima Hit-Girl. Nel capitolo secondo della storia i due paladini continuano nella loro impresa, più agguerriti di prima.

IL FILM - Kick Ass 2 arriverà nelle sale italiane proprio il giorno di Ferragosto. Il primo capitolo del film, tratto dall’omonimo fumetto ideato da Mark Millar, ha riscosso particolare successo, e si prevede che il sequel non sia da meno. Al giovane protagonista, Aaron Taylor-Johnson, proprio Kick Ass ha regalato fama internazionale; Chloë Moretz, giovanissima attrice nota per parti in film horror, è stata consacrata, oltre che da Kick Ass, anche dal bellissimo “Hugo Cabret” di Martin Scorsese. Ma nel cast d’eccellenza del cult movie figura questa volta anche un brillante Jim Carrey.

E tu vorresti diventare un supereroe?

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
Amore e sessualità, quello che non sai sulla tua sicurezza

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta