Sanremo: tutte le novità

Francesca Dominici
Di Francesca Dominici


Ci siamo: da domani tutti sintonizzati su Sanremo, per la competizione canora che ancora oggi appassiona tutto il nostro paese. Anche in tempo di Amici, X-factor e compagnia, le canzoni che escono fuori dal Festival fanno parlare di sé e in breve tempo diventano tormentoni, come Sincerità di Arisa divenuta ben presto Maturità grazie al tocco magico di vinciandrea, un utente di Skuola.net coadiuvato dai suoi inseparabili amici. Dopo la clamorosa esclusione di Morgan, ecco le novità di quest'anno per il Festival della Canzone Italiana.

VIA LIBERA AL DIALETTO - E' stata cambiata la parte dell'articolo 6 del regolamento che escludeva dal Festival tutti i brani cantati in lingua "non italiana", nel nuovo regolamento il dialetto sarà riammesso e tornerà alle luci della ribalta sul palco dell'Ariston. Nell'articolo i dialetti "si considerano appar­tenenti alla lingua italiana, qua­li espressioni di cultura popola­re, canzoni in lingua dialettale italiana". Sicuramente questa decisione è influenzata anche dalla pressioni leghiste che da anni mirano ad ottenere il riconoscimento delle lingue locali

DIALETTO E CULTURA - Sicuramente qualsiasi dialetto è una fonte di arricchimento infinita: rappresenta le origini del nostro essere italiani e, per quanto possa sembrare un controsenso, forse proprio dall'antichità potremmo cogliere l'originalità del nuovo Festival passando dai ritmi folk della "taranta" salentina, a quelli più classici e melodiosi della canzone napoletana.

NON CAMBIA LO SPETTACOLO - Le serate del Festival saranno sempre le solite cinque a partire dal 16 e andranno come sempre in onda su Raiuno, i cantanti saranno sempre divisi in due categorie; quella degli Artisti e quella dedicata alla "Nuo­va generazione".

CONDUTTRICE E VALLETTI - La conduzione è stata affidata ad Antonella Clerici, il che vuol dire che a far da valletti ci saranno, anche qui in modo insolito, dei modelli bellocci. La stessa Clerici ha comunque dichiarato che non mancheranno le belle donne, forse per non scontentare i portatori sani di testosterone abituati a vedere le bellissime vallette cambiare d'abito ogni 5 minuti nel corso delle cinque serate.

GLI ARTISTI IN GARA - Rispetto alle ammucchiate di qualche tempo fa, gli artisti in gare sono 16, un mix tra vecchie glorie e giovani ormai affermati che possano piacere ai giovani. Insomma un Festival per tutte le orecchie:

ARISA – Ma l’amore no
MALIKA AYANE – Ricomincio da qui
SIMONE CRISTICCHI – Meno male
TOTO CUTUGNO – Aeroplani
NINO D’ANGELO – Jammo jà
IRENE GRANDI – La cometa di Halley
FABRIZIO MORO – Non è una canzone
NOMADI feat. IRENE – Il mondo piange
NOEMI – Per tutta la vita
POVIA – La verità (Eluana)
PUPO, EMANUELE FILIBERTO (con Luca Canonici) – Italia amore mio
ENRICO RUGGERI – La notte delle fate
VALERIO SCANU – Un attimo con te
SONOHRA – Baby
Da X FACTOR MARCO MENGONI - Credimi ancora

CASSANO NON STA IN PANCHINA - Anche gli ospiti rispecchiano la volontà di accontentare un po' tutto il popolo. Quindi ci sarà Cassano, che, a differenza di quanto avviene nella Sampdoria, non starà in panchina, ma sarà un protagonista assoluto. Quasi certo anche Paolo Bonolis che aprirebbe la manifestazione al fianco della Clerici con la partecipazione di Luca Laurenti, per una sorta di passaggio di consegne. Ci saranno anche Rania di Giordania e la Cuccarini, ma anche anche la presenza di Robbie Williams, Raoul Bova e Michelle Rodriguez, mitica attrice di Avatar e, soprattutto, di Lost. Christian De Sica, il dj Bob Sinclaire, Elisa, che canterà Sergio Endrigo con “Canzone per te”, e i Tokio Hotel sono stati tutti confermati.

Francesca Dominici

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta