Compleanno: una festa a prova di studente

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

come redigere la lista degli invitati al compleanno

Il compleanno è una ricorrenza molto amata dai più, ma qualche volta anche odiata. Così si va dai festeggiatori incalliti a quelli che organizzano party grandiosi, dai timidi che optano per feste familiari agli originali che preferiscono soluzioni innovative. Ad ogni modo se è nelle vostre intenzioni organizzare una festicciola domestica o meno, dovete fare i conti con una delle operazioni maggiormente delicate e fondamentali previste dalla tradizione: redigere la lista degli invitati. Familiari a parte, per i quali non esistono scorciatoie né alibi per non renderli partecipi del vostro anniversario, con gli amici e i conoscenti come ci si comporta? Vediamo i profili degli invitati d’obbligo e quelli dei personaggi da scartare senza esitazione.

INVITATI D’OBBLIGO- Si tratta degli amici più importanti, quelli con cui trascorrete le vostre giornate, condividendo la quotidianità: dalla scuola al tempo libero. Sono persone che conoscete bene, e di cui vi siete circondati proprio per la particolare complicità che si è istaurata tra di voi negli anni. Non potrebbero mai giocarvi brutte sorprese, rovinandovi la festa. Al contrario sono quelli che organizzano trovate goliardiche e passatempi divertenti.

I LEADER- Anche se non avete particolare simpatia per i leader della vostra classe, non invitarli potrebbe essere una mossa falsa in grado di mandare all’aria la vostra festa. Infatti sono loro a condizionare il comportamento della maggior parte degli invitati: la loro presenza è una garanzia di buona riuscita, la loro assenza è una probabilità di festa morta. Non dovete necessariamente stringerci amicizia, basta far capire loro che comunque è il vostro giorno speciale e che quindi è il caso che mettano da parte per poche ore le loro manie di protagonismo.

PERSONAGGI DA EVITARE- Le ultime persone che dovrebbero figurare sulla lista dei vostri invitati sono i cosiddetti “incontrollabili” o “fuori controllo”. Comunemente le chiamiamo teste calde, e non sono altro che tutti quei ragazzi un po’ ribelli in grado di mettervi a soqquadro la casa in men che non si dica. Se volete evitare feriti, rotture, e catastrofi di questo genere tenete lontani dalla vostra festa questi terremoti umani.

NEL DUBBIO- Se ci sono alcuni nomi in dubbio dovete affidarvi al vostro istinto e alla vostra personalità. Se siete dei timidi inguaribili potete optare per una soluzione maggiormente circoscritta. Se invece volete la festa del secolo, vi toccherà stampare un bel po’ di inviti da distribuire in tutta la scuola. Un numero maggiore di invitati significa sicuramente che sarete sommersi da una valanga di regali, ma dovrete fare i conti anche con un bel po’ di rischi in agguato.

E tu come organizzi la festa del tuo compleanno?

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta