Donne: un anno speso a scegliere vestiti!

Cristina Montini
Di Cristina Montini


L’universo femminile viene spesso considerato complicato e oscuro, e capire i comportamenti del gentil sesso per molti maschietti a volte risulta davvero difficile. E la vanità, in particolare, è la qualità che, a torto o a ragione, viene di frequente ritenuta una prerogativa tutta femminile, tanto che qualcuno si è addirittura preso la briga di calcolare il tempo impiegato, in media, dalle donne per decidere cosa indossare per uscire di casa.

SCELTE DIFFICILI - Ore ed ore passate davanti allo specchio per stabilire se la maglia blu con gli strass sta bene sopra i gli shorts a vita bassa… e se invece fosse meglio uscire con la canottierina a costine?.. Ma no, forse sono più adatti i jeans nuovi comprati due giorni fa? Sulla scia di pensieri di questo tipo, noi signorine saremmo capaci di trascorrere mattinate intere a scegliere abbigliamento ed accessori giusti per l’occasione. E l’etichetta di abbigliamento Matalan, con un sondaggio effettuato su un campione di 2.491 donne di età compresa tra i 16 e i 60 anni, ha stabilito “scientificamente” che una donna impiega, in media, complessivamente 287 giorni della propria vita a guardare i proprio armadio e a frugare tra i cassetti alla ricerca di qualcosa da mettere.

UN ANNO SPESO BENE? - I 287 giorni risulterebbero dalla somma dei 16 minuti spesi tutte le mattine, dal lunedì al venerdì, prima di andare al lavoro o a scuola, pensando a cosa indossare e dei 14 minuti del sabato e della domenica impiegati per stabilire il giusto accostamento di colori e fantasie. A questi poi vanno aggiunti i 20 minuti necessari per prepararsi alle uscite serali nei weekend (che a me sembra addirittura un po’ pochino…) e i ben 36 minuti che banchetti natalizi e feste importanti richiedono per potersi sistemare come si deve.

TITANICHE IMPRESE - Ma non è finito, perché il meglio avviene in vacanza con i soli 10 minuti sprecati a decidere l’abito adatto, ben compensati dai 52 minuti che occorrono per stabilire cosa mettere in valigia prima di partire. E non sono tanti se si considera che le valigie sono sempre troppo piccole e far entrare l’indispensabile è un’impresa alla Mary Poppins.


PERO' SIAMO PREVIDENTI! - Dal sondaggio emerge anche quanto le donne, conoscendo questa loro “caratteristica”, siano previdenti: spesso scelgono la sera prima cosa indossare il giorno dopo, impiegando per questa attività, sempre secondo il sondaggio, 15 minuti. Peccato però, che non sia raro svegliarsi la mattina dopo e scoprire che, a causa delle mutate condizioni meteorologiche, siamo costrette a cambiare le scarpe e di conseguenza tutto l’abbigliamento ad esse associato; oppure rendersi conto che, per qualche strana posizione astrale, quel giorno la mise programmata cade proprio male addosso, e non possiamo far altro che ricominciare daccapo e non importa che sia tardi, la questione è seria: bisogna uscire di casa con un vestito che ci faccia sentire a nostro agio, forse per sentirci più sicure e affrontare a testa alta le sfide della giornata.

E GLI UOMINI STANNO A GUARDARE? - Ma siamo proprio sicuri che la vanità sia solo una roba da “femminucce”? Non è vero, forse, che già da qualche tempo è in atto una rivoluzione dei “costumi” che sta avvicinando sempre di più i maschietti al mondo della moda? Non è forse vero che anche l’universo maschile da qualche tempo a questa parte è sempre più attento al proprio aspetto fisico e riconosce una certa esigenza nel “vestir bene”?

È quindi a voi maschietti che ci rivolgiamo, in particolare: quanto tempo dedicate la mattina a decidere cosa mettervi per uscire di casa? Dite la vostra commentando la news...

Commenti
Skuola | TV
Amore e sessualità, quello che non sai sulla tua sicurezza

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta