Teenager di plastica: centri di bellezza under 14

Cristina Montini
Di Cristina Montini

Cresce in modo preoccupante la percentuale di giovani di età compresa tra i 12 e i 16 anni che si rivolgono ai chirurghi estetici per una aggiustatina al seno, una liposuzione, una sistemata a naso, orecchie, bocca o, addirittura, per il rifacimento dei genitali. È un meccanismo pericoloso, soprattutto se si pensa che sta nascendo un vero e proprio business che attrae minorenni in centri di bellezza creati apposta per loro.

BELLI SI DIVENTA? - Belli ad ogni costo! È questo l’imperativo a cui non riescono a resistere star del cinema, adulti che vedono l’inesorabile incombere dei segni dell’età, ma anche tanti giovani attratti da una irraggiungibile idea di perfezione e, sempre di più, minorenni insoddisfatti del loro aspetto. Come racconta Alfredo Fonzone, specialista di chirurgia plastica, “Vedo ragazze già dai 15 anni, spesso vengono in studio da sole. A volte portano i genitori ma come se li trascinassero, e fanno di tutto per obbligarli a farsi concedere l'intervento. E' in aumento anche la richiesta tra i maschi, che vorrebbero rifarsi pettorali o la liposuzione all'addome per avere la 'tartaruga'”.

INTERVENTI "SPROPORZIONATI" - In Italia, negli studi dei chirurghi spopola, in questo momento, la foto, portata come modello ideale, della maggiorata Cristina del Grande Fratello. A rivelarlo è lo stesso dottor Fonzone, che, come precisa, immancabilmente passa il tempo “a spiegare loro che non è questa la bellezza, perché è sproporzionata, non è armonica”. E così, la maggior parte di queste richieste “azzardate” avanzate da minorenni incoscienti viene, dagli specialisti seri, riconosciuta come capriccio adolescenziale e respinta.

TUTTA COLPA DELLA TV - Ma da cosa nasce questo diffuso desiderio di perfezione? Secondo gli esperti il problema sta nei continui messaggi che arrivano dalla Tv: se una che si è rifatta è riuscita ad avere successo, allora quella è la chiave d’accesso per arrivare ad affermarsi, nello spettacolo come nella vita. E questa non è una tendenza che ha contagiato solo tra le teenager italiane, tuttavia, come si dice, paese che vai, usanze che trovi. In Libano, dove il culto per l’immagine femminile è da sempre molto diffuso, si è arrivati perfino a realizzare centri estetici dedicati ai trattamenti di bellezza per vere e proprie bambine sotto i 14 anni.

PICCOLE BEAUTY FARM CRESCONO... - L’ultima moda, quindi, vede bimbe in accappatoio rosa rilassarsi in eleganti Spa dove specialiste del settore soddisfano le loro frivole richieste di bellezza. La “Spa-tacular”, ad esempio, situata nello chic quartiere di Verdun, offre un trattamento base, di 15 euro, comprensivo di manicure, pedicure, trucco e messa in piega. Oppure, a disposizione delle baby-star c’è anche un servizio più completo con permanente, pediluvio con oli essenziali o trattamento del viso che, a detta di uno degli animatori del centro “Sono i giochi più adatti alla loro età e le bambine ne vanno matte”. Sarebbe come dire che i tempi sono cambiati: se prima si imbellettava la barbie, ora è la ragazzina che diventa una bambolina e gioca con sé stessa.

IN LIBANO SI DIVENTA DONNE PRIMA - Federico Bianchi di Castelbianco, psicoterapeuta dell’età evolutiva, ha comunque cercato di dare una spiegazione al fenomeno dei centri estetici per le under 14 affermando che “in Libano le donne si sposano a 15 anni e l’età in cui si diventa donne, per un discorso culturale, è molto più bassa”. E questo giustificherebbe, in parte, la precocità con cui si accede alle beauty farm e soprattutto, perché le libanesi ne siano attratte così presto. Quello che, però, il dottor Bianchi di Castelbianco tiene a precisare è che “istituti del genere in Italia sarebbero sbagliati” e continua “Credo che sia un errore morale soprattutto perché si parla di bambini il cui corpo è ancora in pieno sviluppo”.

SOPRAVVIVERE ALL'ADOLESCENZA SI PUO' - “Il perfezionismo e il raggiungimento dell’impulso alla magrezza – spiega l’esperto – si ha tra 12 e 14 anni, mentre già a 16 anni questo perfezionismo non viene più perseguito. Il punto è che l’età in cui si presta più attenzione al proprio corpo e all’immagine è scesa negli ultimi anni. Fino agli anni Novanta, infatti, era intorno ai 16-17”. Ed è per questo che, secondo l’esperto, il ruolo dei genitori diventa, sempre di più, fondamentale. Se, infatti, è normale che nel periodo dell’adolescenza non sempre si riesca ad avere un rapporto “pacifico” con il proprio corpo che cambia, è doveroso per i genitori riuscire ad interpretare il malcontento dei propri figli cercando di distinguere tra una irragionevole e passeggera fissazione e il loro desiderio, invece, di essere capiti e aiutati a “sopravvivere” a quegli anni così delicati della loro vita e della loro formazione.

Ma voi cosa ne pensate di questa forte tendenza alla ricerca della perfezione? Avete mai pensato di ricorrere a qualche piccolo intervento per migliorare il vostro aspetto? Confessatecelo commentando la news.

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta