Arrestata per droga, ma era solo thé!

Cristina Montini
Di Cristina Montini

No agente, mi scusi, non è come sembra... Quante volte l'apparenza inganna?
Peccato che questa volta le attenti verifiche aeroportuali siano valse una brutta figura agli addetti alla dogana che hanno confuso dei pacchetti di aromatico tè per droga e hanno arrestato una sedicente spacciatrice allo scalo di Melbourne.

BUSTINE SOSPETTE - La vittima di questa incredibile storia è una turista filippina che, appena sbarcata all’aeroporto australiano, si è trovata i nasi dei cani antidroga puntati addosso i quali hanno reagito ad un odore sospetto. La perquisizione del bagaglio ha portato alla scoperta di alcune bustine che i doganieri hanno subito ricondotto a confezioni contenenti anfetamine e senza perder tempo hanno consegnato la malcapitata alla polizia.

MA NON ERA DROGA - Il soggiorno nella terra dei canguri si è trasformato, per la giovane filippina, in una improbabile pensione di cinque giorni in carcere. Cinque giorni che sono stati necessari per completare tutte le analisi del caso per identificare con certezza la misteriosa sostanza presente nelle ambigue bustine trovate nella valigia. E alla fine si è accertato che proprio di tè si trattava. Precisamente di innocuo quanto profumato tè al limone che, probabilmente, aveva stuzzicato l’acquolina dei golosi cani-poliziotto.

CHE TRAUMA! - La turista filippina è stata quindi subito rilasciata e il giudice ha stabilito che le venisse pagato anche un risarcimento per i danni non solo materiali, ma anche morali di questa triste vicenda, per fortuna terminata con un lieto fine: un ammontare di 3.300 euro per superare il trauma di non esser stata creduta.

MAI FERMARSI ALL'APPARENZA - Ebbene sì, a volte anche se il nostro cuore è puro e innocente può capitare di trovarsi in situazioni in cui tutti gli elementi sembrano additarci come colpevoli. E nonostante gli sforzi per dimostrare la nostra buona fede, nessuno sembra disposto a darci fiducia. A voi è mai successo di esser accusato ingiustamente per qualcosa che non avevate commesso?

Se anche voi vi siete trovati nella situazione di dover spiegare “non è come sembra”, descriveteci la vostra disavventura e come siete riuscite a cavarvela.

Cristina Montini

Commenti
Skuola | TV
Skuola Tv

Sesso sicuro, come proteggersi? Tutte le risposte nella prossima puntata della Skuola | Tv!

7 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta