Le 10 auto da incubo per neopatentati

francesca_fortini
Di francesca_fortini

 le 10 auto incredibili per neopatentati

I 18 anni si aspettano con impazienza per tutta una serie di motivi: le giustificazioni sul libretto da poter firmare in autonomia, la possibilità, finalmente, di andare in vacanza con gli amici e via dicendo. Ma c’è una cosa che, su tutte, fa scalpitare i ragazzi in attesa della maggiore età: la patente. Basta con il foglio rosa, basta con papà sempre a fianco che sbraita ad ogni frenata più brusca del dovuto, basta con la continua e inevitabile richiesta di passaggi stile taxi da amici, genitori e parenti. Finalmente, superato l’esame e sistemata la patente nel portafogli, si può festeggiare l’indipendenza. Ma il problema, anche qui, sorge inevitabile: una macchina tutta per sé, che i genitori tentennano nel voler comprare. Finché un giorno, finalmente, la sorpresa. Che nella maggior parte dei casi non rallegra certo i diretti interessati. Ecco, infatti, le 10 automobili da incubo rifilate a chi è appena entrato nel mondo dei patentati e dovrà lottare con la mancanza di servosterzo e i consumi spaventosi delle vecchie glorie anni ’90.

10. La mitica panda

Vecchia come non mai, rumorosa e inevitabilmente, drammaticamente usata. La vecchia Panda, quella che solitamente gira per le strade nell’inconfondibile verdolino e nella quale non manca mai il nonnino con tanto di coppola in testa. Quel nonnino probabilmente è il tuo. E ha aspettato impaziente che tu arrivassi a 18 anni per regalarti questo piccolo gioiello made in ’80.

9. La punto

Altra vecchia gloria Fiat, nasce con la sua prima versione nel 1993. Di Punto, in realtà, ce ne sono state tante: tre modelli per la prima serie, tre per la seconda e addirittura sette, tra punto Abarth, Grande Punto e via discorrendo, per la terza serie. Quella che mamma ti rifilerà, però, sarà senza dubbio la vecchia scatoletta del ’93.. e non sperare nel servosterzo!

8. La Fiesta

Altro che anni ‘90. La Ford iniziò a produrre la Fiesta nel lontano 1976, in una prima serie che rimase in produzione fino al 1983. Se sei fortunato, però, la zia che non ci vede più tanto bene per poter guidare ti regalerà la sua adorata Fiesta della quarta serie, una di quelle che ancora girano per le strade italiane, prodotte dal 1995.

7. La corsa

No, non sperare di ritrovarti tra le mani l’ultimo modello. L’Opel è dal 1982 che mette sul mercato rivisitazioni di questa automobile, ormai senza tempo, e tu speri di guidare una Corsa dell’ultima serie? Se sei proprio fortunato ti toccherà l’Opel Corsa B, prodotta dal 1993 al 2000. Magari di un bel rosso fiammante, così puoi fingere di essere sul tuo Ferrari.


6. L'Y10

Violetta, con il retro nero. Questa, senza dubbio, era della nonna. E se sei maschietto probabilmente preferirai andare a piedi per tutto il resto della tua vita. Patentato sì, Y 10 no. Per le ragazze invece potrebbe essere una valida alternativa al nulla cosmico, anche se la versione senza aria condizionata probabilmente non sarà grande amica del trucco, in estate.

5. La 106

Ci fanno anche i rally, con questa macchina. Certo, non con la tua. Magari papà l’avrà anche sistemata un pochino, ma non sperare di ingaggiare competizioni sportive con il tuo vecchio macinino del 1991. Ben 20 anni di glorie e successi tra le strade della tua città, in agguerrite sfide alla nonnina che arriva prima al supermercato, non potranno mai essere dimenticate. Quindi, tratta bene questo reperto storico e ringrazia i tuoi per il regalo.

4. La polo

Bellissima, soprattutto nera, elegante e perfetta per rimorchiare. Peccato che la tua Volkswagen Polo risale agli anni ’90 e dimenticati che possa essere un Diesel. Pronto a spendere la paghetta mensile in benzina per il tragitto casa/pub?

3. La Micra

Anche qui, i maschietti staranno scappando a gambe levate. La piccola di casa Nissan, infatti, solitamente è stata una scelta della mamma, innamorata della vasta offerta di colorazioni e della praticità di questa utilitaria. E se ti ha detto particolarmente bene, magari avrà optato anche per il modello cabrio, datato 1992.

2. La Clio

Piccola, francese e rigorosamente made in ’90. Anche questo tesoro di casa Renault ha avuto, nel tempo, numerose evoluzioni. Ma non ti preoccupare, papà sarà ben lieto di portarti in quel vecchio salone dell’automobile usata e metterti in mano, per un prezzo decisamente modico, le chiavi della prima serie.

1. L'immancabile cinquecento

Abbiamo iniziato col pandino, non potevamo non chiudere con la Cinquecento. Ancora una figliola di casa Fiat, ancora indimenticabile nella tinta verdolino. E ancora, anche lei, tipica del vecchietto in canotta bianca e calzino di spugna. Se nonno ti ha graziato con la Panda, la Cinquecento è la macchina del tuo destino.

Per fortuna i neopatentati di oggi possono andare in giro con la nuova... FIAT 500 Cult: + cool e + safety.

Commenti
Skuola | TV
La prima volta...

Com'è stata la vostra prima volta? Se ancora non è arrivato il momento, segui la Skuola Tv, ospiti in studio due sessuologi pronti a darti tanti consigli!

18 gennaio 2016 ore 16:30

Segui la diretta