Ominide 902 punti

LA PRODUZIONE MUSICALE NELL’AREA AUSTRO-TEDESCA

Alla fine del XVIII sec. vi è la fioritura della pratica corale del canto amatoriale. E' sorretta da motivazioni patriottiche e pedagogiche, fine: educazione morale; genera una grande varietà compositiva: semplice accompagnamento accordale del canto popolare, complessità contrappuntistica.

Il Lied
I Lieder più antichi risalgono all'età carolingia e seguono il modello del canto gregoriano. Nel tardo medioevo si affermò il Lied con accompagnamento strumentale e, in seguito, il Lied polifonico, a tre o quattro voci, basato su melodie popolari o di corte.

Nel 1600 si impose la forma monodica, accompagnata dal basso continuo, in stile sillabico e a frasi simmetriche. La fortuna del Lied si appannò a causa dell'affermarsi dell'opera italiana nei paesi di lingua tedesca, nella prima parte del XVIII secolo. Alcuni Lieder furono tuttavia inseriti nelle partiture operistiche, con funzione di arie.

Dopo il 1750, l'interesse per il Lied rinacque progressivamente. L'accompagnamento passò man mano dal basso continuo al pianoforte. La forma del Lied fu accolta anche nel genere operistico tedesco del singspiel.

Nel periodo romantico si affermò una tipologia popolaresca (il volkstümliches Lied), che sarà coltivata anche dai massimi autori di Lieder dell'Ottocento, a partire da Franz Schubert, i quali tuttavia approfondiranno anche il lato espressivo, affidandosi spesso a testi letterari di autori di grande prestigio, quali Goethe, Schiller e Heine. Nella seconda metà del secolo l'accompagnamento sarà talvolta affidato all'orchestra.
Nella musica strumentale la forma del Lied indica una struttura ternaria(A B A), impiegata spesso nei tempi lenti delle sinfonie, delle sonate e delle composizioni da camera.

Il Lied fu una delle più belle creazioni del romanticismo tedesco. Si tratta di una composizione da camera con voce solista accompagnata dal pianoforte. A differenza dell'aria e della cantata da camera italiana, il Lied ricercava un'intesa fra testo poetico e melodia.


Forma musicale e distinzione tra Lied

1) STROFICO
un'unica melodia accompagna tutte le strofe; essa può magari venire leggermente modificata, secondo il senso e l'espressione dei versi (rinvia alle forme della canzonetta e della frottola).
2) STROFICO-VARIATO
variazione coda conclusiva (ultima strofa variata).
3) DURCHKOMPONIERT (non strofico)
Vi è un maggiore interesse musicale perché il compositore non deve rimanere legato alla struttura della strofa.
Il Lied "durchkomponiert" non è legato alla struttura del poema, e dunque presenta da una strofa all'altra una melodia e un accompagnamento sempre rinnovati (rinvia alla forma del madrigale).

Registrati via email