blakman di blakman
VIP 9176 punti

Alle origini del Jazz

I primi schiavi neri, catturati sulle coste d’Africa Occidentale, furono deportati nelle colonie americane nel 1619: il contatto forzato fra le tradizioni africane e la cultura bianca di origine europea ha generato nuove forme culturali. In campo musicale nasce così il Jazz.
Presto convertiti al cristianesimo, i neri, trovarono nel lavoro e nella religione il conforto alla sofferenza della deportazione. Le forme più antiche di espressione furono proprio per questo canti di lavoro (work song) e canti religiosi (spiritual e gospel). In queste prime forme musicali si rifletteva la tragedia di un popolo che si esprimeva attraverso:
un ritmo prevalentemente binario, che seguiva l’eccettuazione delle parole;
la ripetizione quassi ossessiva di alcune parole.

Il Blues

La riconquista della libertà, da parte dei neri, rafforzò il desiderio di crearsi una nuova identità strettamente collegata con la cultura originaria. Nacque così il Blues. L’aspetto melodico era particolarmente curato e si diversificava da quello dei precedenti canti neri per l’uso di una particolare scala, detta Scala Blue che contribuiva a infondere un senso generale di tristezza ai brani, ma allo stesso tempo una carica espressiva originale.

Il Ragtime

E’ un elemento di transizione tra Blues e Jazz, è una musica popolare pianistica che si affermò alla fine dell’ottocento nel Midwest degli Stati Uniti. La caratteristica principale del Ragtime è costituita dal continuo utilizzo delle sincopi eseguite dalla mano destra contemporaneamente a un ritmo costante di marcia prodotto dalla mano sinistra. Il ragtime può essere considerato come la prima manifestazione strumentale della musica afro-americana.

Il Jazz a New Orleans

Precisamente dove è nato il Jazz non si sa, ma molti concordano che abbia avuto origine fra l’800 e il ‘900 a New Orleans. Infatti qui i neri godevano di migliori condizioni di vita; non conoscendo la scrittura musicale, cominciarono ad esprimersi attraverso l’improvvisazione che apparve subito ben diversa da quella dei bianchi. Le prime formazioni erano Band, gruppi strumentali che suonavano in parate di strada e durante cerimonie religiose. Ne facevano parte soprattutto cornetta, clarinetto, trombone, tromba, basso tuba e strumenti a percussione. Tra le Band più famose vi furono quelle di Buddy Bolden, Edward “Kid” Ory e Joe “King” Oliver.

Il Jazz di Chicago

Dopo il 1915 il Jazz si sposta a Nord, nelle grandi città industriale, seguendo l’immigrazione dei contadini neri del Sud. La prima incisione su disco fu realizzata dalla Original Dixieland Jazz Band, una band bianca formatasi a Chicago, nel 1917 e solo in seguito incise la sua musica una band nera, la Sunshine Band di Kid Ory. Il termine “Dixieland” deriva dalla parola “dieci” e si riferisce a una banconota emessa da una Banca di New Orleans soprannominata “dixie” o “dixieland”. In seguito con Musica Dixieland si è voluto indicare la musica dei gruppi Jazz bianchi, mentre quello dei neri era chiamato Stile New Orleans. Nella Creole Jazz Band di King Oliver mosse i suoi primi passi una delle figure più rappresentative del Jazz: il trombettista Louis Armstrong. A Chicago si sviluppò poi un nuovo stile per suonare il pianoforte: il Boogiewoogie, derivato dal Blues, ma contraddistinto da un accompagnamento ostinato.

Il Jazz di Kansas City

Si differenziò da quello di New Orleans per la sua musica più raffinata, scorrevole, lieta, ricercata. I Jazzmen si riunivano in Jam Session , che letteralmente significa “riunioni marmellata”, ma nel linguaggio del Jazz significa un insieme di musicisti che improvvisano sull’armonia di un testo dato. Questo genere creò però problemi ai musicisti che non volevano seguire un arrangiamento dato, ma non volevano nemmeno che il loro Jazz si trasformasse in una sequenza di “assoli”. Il Riff era la soluzione: i musicisti potevano servirsi di una piccola orchestrazione comprendente un tema musicale semplice, di breve durata, ma molto marcato, che veniva continuamente ripetuto come motivo principale e come sottofondo agli assoli.

Registrati via email