Alef93 di Alef93
Genius 9694 punti

Gioacchino Rossini

Gioacchino Rossini nacque a Pesaro nel 1792, a 12 anni compose già le sue prime sonate per archi e due anni più tardi la sua prima opera. Compie gli studi al Liceo musicale di Bologna e nel 1810 mette in scena a Venezia La cambiale di matrimonio, opera buffa che incontra subito un discreto successo e costituisce il primo di molti altri lavori destinati ai teatri veneziani, tra cui spicca L’italiana in Algeri. Negli anni successivi scrive alcune tra le sue opere più celebri: Il turco in Italia, Il Barbiere di Siviglia e La Cenerentola. Con questi lavori, caratterizzati da un resistibile umorismo, Rossigni raggiunge nell’opera buffa risultati rimasti poi insuperati. Contemporaneamente alla produzione comica, avvia importanti lavori anche nel genere serio che aumentano il numero con l’avanzare degli anni e che culminano nella composizione del Guglielmo Tell, che avviene a Parigi nel 1829, dove nel frattempo il compositore si è trasferito e dove muore nel 1868. Dai suoi contemporanei Rossini è apprezzato soprattutto per le odi di immediatezza e di allegria presenti in molta parte della sua produzione, tanto da farne quasi il prototipo del musicista disimpegnato, istintivo. La critica moderna invece ha messo in luce la profondità dell’opera rossiniana anche quando questa si muove nel genere comico. Dotato di una fragilità di invenzione straordinaria, capace come pochi altri prima di lui di caratterizzare psicologicamente i personaggi delle proprie opere, Rossini è insuperabile nel trattamento ritmico e dinamico delle voci e dell’orchestra e rappresenta una tappa fondamentale nell’evoluzione del teatro musicale degl ideali illuministici del 1700 verso la sensibilità romantica ottocentesca

Registrati via email