Ominide 1069 punti

I “The Who” rappresentano un famosissimo gruppo britannico rock creatosi a Londra e rappresentante ancora oggi una delle maggiori band di tutti i tempi, con più di 100 milioni di dischi venduti.
I “The Who” si sono formati nel 1964 e questa formazione comprendeva in sé il chitarrista (ma anche autore) Pete Townshend, la voce Roger Daltrey, il bassista John Entwistle e il batterista Keith Moon.
Dopo una carriera in un relativo “anonimato”, la band farà il suo boom nell’anno successivo con l’album “My Generation”, di cui l’omonimo brano rappresenta una delle canzoni più famose dell’intera storia della band.

Nella loro storia, la band è stata capace di inserire 27 dei loro singoli nei primi 40 posti delle classifiche di vendita sia britanniche che statunitensi, a raggiungere la top 10 con 17 album e ottenendo di conseguenza 18 dischi d’oro, 12 di platino e 5 multiplatino.

Dopo il 1965, i “The Who” continuarono a incassare diversi successi, grazie anche alle trasmissioni di alcune radio pirata. L’anno successivo, il carattere rock della musica di Townshend farà spazio ad un’opera musicale più teatrale, e questo si può notare in “A Quick One” e, negli anni successivi, in “Tommy”(1969) e Quadrophenia (1973).

Nel 1979 fu inserito nelle sale cinema un documentario sulla storia del gruppo chiamato “Uragano Who (The Kids are Alright)”, dove la band ammise l’influenza di band britanniche quali Beatles e Rolling Stones, e dando a loro volta un punto di ispirazione a band come Led Zeppelin o U2.

Nel 2004 la canzone “My Generation” verrà posta da Rolling Stone all’11esimo posto nella lista delle 500 migliori canzoni.

In seguito alla scomparsa di Entwistle nel 2002 (unita a quella di Moon nel 1978), la band continuò con l’ausilio dal batterista Zak Starkey (o Ringo Starr, come lo volete chiamare) e dal bassista Pino Palladino.

Una scelta discussa dai critici è quella di aver inserito i “The Who” nel genere proto-punk (per farti fare un’idea, lo stesso genere dei Sex Pistols e dei “The Clash”). Tuttavia il loro genere fu definito come uno affine ad esso.

Registrati via email