Ominide 146 punti
Questo appunto contiene un allegato
Ottocento - Romanticismo e musica scaricato 41 volte

CONTESTO

Nel 1815,con la caduta dell’impero di Napoleone Bonaparte,ebbe inizio l’età della Restaurazione,che segnò il ritorno al potere delle vecchie dinastie regnanti. Gli ideali di democrazie diedero luogo ai moti insurrezionali e,in Italia,Al Risorgimento, che avrebbe portato alla nascita del Regno d'Italia.
La rivoluzione industriale,che nacque in Inghilterra e poi si diffuse in tutta Europa, determinò un grande sviluppo economico e profondi mutamenti sociali.
L'Ottocento fu il secolo del Romanticismo,il movimento culturale che si affermò in contrapposizione agli ideali illuministici del secolo precedente. I romantici sostenevano la superiorità del sentimento e dell'immaginazione rispetto alla ragione.
MUSICA:Ispirandosi agli ideali del Romanticismo, i musicisti utilizzarono uno stile diverso rispetto al passato, più personale e capace di rappresentare il mondo delle emozioni. La musica divenne il linguaggio attraverso cui era possibile esprimere il fantastico e sublime. Grazie ala grande affermazione del melodramma,la musica acquistò una sempre maggiore diffusione.

Nella musica romantica il ritmo, che nel periodo classico era regolare e cadenzato, diventò più vario e imprevedibile. I musicisti si sentivano liberi nelle loro interpretazioni. Talvolta si aveva la sensazione che la musica quasi si fermasse,per partire subito dopo con slancio ed energia rinnovata. Nel periodo romantico l'utilizzo degli effetti dinamici venne molto potenziato e,in alcuni casi,portato all'esasperazione.

Registrati via email