Sapiens Sapiens 934 punti

Smètana - Moldava

Smètana era un compositore di Praga, che ha descritto il fiume Moldava (che taglia in due la sua città) dalla sua sorgente fino al suo arrivo a Praga scrivendo un brano musicale per orchestre sinfoniche, ora molto famoso.
In questo brano, Smètana si immedesima nel fiume e immagina di vedere tutte le scene che si verificano sulla sua riva. Le scene descritte nel brano sono le seguenti:
1) torrentelli che originano il fiume della Moldava (costituiti da flauti che si intersecano);
2) la pianura per cui passa la Moldava vista ancora dalla montagna (buona parte dell'orchestra sinfonica; è un pezzo molto imponente);
3) tema del brano (tutta l'orchestra sinfonica);
4) scena di caccia sulle rive del fiume (corni);
5) ballo campestre e festa di nozze (tutti gli archi);
6) scena notturna (arpa; è una melodia descrittiva tanto bella che sembra di scorgere le stelle e l'iridescenza dell'acqua);

7) ripetizione del tema del brano;
8) le cascate di San Giovanni (piatti);
9) ultima e definitiva ripetizione del tema del brano, ma stavolta è stato leggermente modificato: è più imponente e serve per indicare l'arrivo del fiume a Praga.

Registrati via email