celo8 di celo8
Genius 9827 punti

Ermes

In uno dei tanti momenti di infedeltà verso la moglie, Zeus generò con Maia, figlia di Atlante, Ermes.
Questi diede prova delle sue abilità fin dalla nascita. Recatosi infatti, appena nato in Tessaglia rubò un gregge al fratello maggiore Apollo, lo portò in giro per tutta la Grecia facendo camminare gli animali al contrario per confondere le tracce e, tornato in Arcadia dove era nato, sacrificò due animali.
Nello stesso periodo, con il guscio di una tartaruga, creò la prima lira.
Apollo, accortosi del furto, si recò sull'Olimpo a protestare con Zeus e il re degli dei ordinò al figlio neonato di restituire al fratello il gregge. Ermes non poteva però risarcire i due animali morti, ma Apollo, incantato dal suono della lira, si accontentò di quella e, anzi, lasciò al giovane dio tutto il resto del gregge.
Questo episodio lasciò il padre Zeus divertito, e decise di fare di Ermes il messaggero degli dei. Il dio fu anche protettore e guardiano delle strade e dei viandanti, patrono dei mercanti e, grazie alla sua prima avventura, dei ladri. Era anche colui che conduceva negli inferi le anime dei mortali.

Ebbe molti figli, tra i più famosi Autolico, che ereditò dal padre la passione del furto e fu re dei ladri, e Pan, dio musicista.
Il suo equivalente presso i romani era Mercurio.

Registrati via email