Ominide 53 punti

Afrodite

La dea della bellezza e dell’amore

Afrodite o Venere, figlia adottiva di Zeus, dea della bellezza e dell’amore, nacque misteriosamente dalla spuma del mare in un radioso mattino di primavera.
Zeus, sensibile com’era alla bellezza, accolse Afrodite nell’Olimpo come figlia adottiva, ma l’inserimento di questa divinità non fu facile, soprattutto per l’ostilità delle altre dee. Afrodite fu una dea dai molti amori; ella fu una divinità di origine orientale importata nel pantheon greco da marinai e mercanti.

Per i Romani...

Nel mondo romano l’Afrodite greca venne identificata con Venere, la dea italica della rigogliosa vegetazione primaverile, della bellezza della natura, dello splendore dei fiori.

Registrati via email