Ominide 50 punti

Vicende dell'Iliade e dell'Odissea

Iliade: durante le nozze di Peleo, la dea della Discordia, l’unica a non essere stata invitata,lanciò sul tavolo del banchetto una mela con su scritto: “Alla più bella”.
Era, Atena e Afrodite se la contesero, e ognuna gli fece un’offerta. Una gli promise il dominio dell’Asia, un’altra gli avrebbe donato la saggezza, mentre Afrodite gli promise una donna da amare. Paride scelse la proposta di quest’ultima. Afrodite, allora, andò a chiamare Elena che decise di scappare con Paride. Menelao, marito di Elena, quando non vide Elena si infuriò e così diede inizio alla guerra di Troia.

Odissea: alla fine della guerra di Troia, Ulisse viene trattenuto dalla ninfa Calipso.
Intanto a Itaca, i Proci, i principi locali, aspettano che Penelope, la moglie di Ulisse, sposi uno di loro. Telemaco, figlio di Ulisse, parte alla ricerca del padre, che intanto è stato liberato per volere di Zeus, egli prepara una zattera per navigare verso oriente, ma Poseidone che lo odia, scatena una tempesta che la naufragare nell’isola dei Feaci, dopo avergli raccontato tutta la sua storia, il re gli regala una nave per tornare in patria. Ulisse, dopo essersi trasformato in un mendicante, entra nella sala dove i Proci e Penelope stavano pranzando, e Penelope propone una gara con l’arco, di cui Ulisse ne esce vincitore.

Penelope lo riconosce, e fra di loro si raccontano tutto quello che è accaduto in vent’anni dal loro allontanamento.

Registrati via email