Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Come ridurre il tempo di studio? Ecco i trucchetti

Riuscire a stare attenti durante spiegazioni e interrogazioni è faticoso? Scoprite come ci si prepara ad affrontare l'ora di lezione e vincere la noia

Cristina.M | Segui su Google+ - 28 maggio 2013 99 commenti
E io lo dico a Skuola.net
stare attenti a lezione

Uno dei problemi più comuni dei ragazzi è proprio quello del metodo di studio. Infatti, quante volte avete perso tempo prezioso a cercare di studiare pagine e pagine di noiosi libri restando sempre fermi sulle irritanti due righe che non riescono ad entrarvi in testa? Questo perchè molti non sanno che lo studio inizia proprio tra i banchi di scuola, nel momento in cui il prof inizia a spiegare la lezione. Oggi parliamo proprio di come prepararsi ad affrontare una lezione in classe. Niente più palpebre che calano per la noia o occhi sbarrati di fronte ad un prof che sembra parlare in aramaico. Vediamo come seguire le lezioni e in che modo questo ci permette di ridurre il tempo da dedicare allo studio a casa.

1. Arrivate puntuali
E' una regola che vale sempre. Dimostra che siete studenti seri e corretti.

2. Fate sempre e regolarmente i compiti a casa.
Studiando costantemente riuscirete a stare attenti con più facilità e a capire meglio la spiegazione. Lasciando in stand by esercizi e pagine da studiare in vista di una futura interrogazione, si rischia di non apprendere subito dei concetti importanti che potrebbero poi risultare fondamentali per capire le lezioni successive, e così poi vi “perdete” nello studio.

3. Prima di ogni lezione rivedete gli appunti della lezione precedente
E magari, se proprio volete strafare, buttate l’occhio anche su quello che il prof spiegherà quel giorno, o per lo meno sfogliate le pagine per vedere quale argomento verrà trattato. Queste due semplici azioni vi aiuteranno a capire meglio il contesto e ad avere una visione d'insieme di quello che state studiando.

4. Chiedete subito chiarimenti

Se c’è qualcosa che non avete capito della lezione precedente (si presuppone quindi che abbiate studiato!), chiedetela subito, prima che il prof inizi a spiegare o interrogare (in quest’ultimo caso potrebbe anche essere un buon motivo per saltare la verifica o per lo meno perdere un po’ di tempo - ma questa rimane una cosa tra noi, intesi?)

5. Non distraetevi

Cercate di mantenere quanto più vi è possibile la concentrazione durante le spiegazioni, ma anche durante le interrogazioni dei vostri compagni. Sedetevi in modo che riusciate a vedere bene prof e lavagna ed evitate le chiacchiere con i compagni: qualche scambio di battute ci può stare, anche perché si deve pur sopravvivere in qualche modo ad una mattinata sui banchi, però limitatevi.

6. Prendete appunti
Ognuno ha il suo metodo, tuttavia anche se avete la fortuna di possedere una memoria di ferro, considerate che nell’arco di 24 ore in genere si tende a dimenticare la maggior parte di ciò che è stato ascoltato. Quindi, per stare tranquilli, appuntate almeno i concetti principali a margine del libro o su un quaderno, torneranno utili quando riprenderete lo studio nei giorni successivi. Inoltre prendere appunti durante la lezione è un ottimo modo per mantenere la concentrazione su ciò che il prof sta dicendo.

7. Ascoltate le interrogazioni
Anche ascoltare le interrogazioni comporta grandi vantaggi. Dalle domande fatte ai vostri compagni avete la possibilità di capire quali sono gli argomenti che il prof chiede più frequentemente e, allo stesso tempo, qual è il modo corretto di rispondere.

8. Fatevi vedere partecipi ed interessati
Tenete l’occhio sveglio! Ma soprattutto cercate di intervenire durante la lezione. Potete fate delle osservazioni (se pensate che siano utili!) o, se non riuscite a capire bene un passaggio o un concetto, alzate la mano e chiedete al prof di ripetere. L’insegnante capirà che siete interessati o si renderà conto che non è stato chiaro e cercherà di rispiegare con più scrupolosità.

9. Appuntate i compiti da fare
Il diario, nella sua funzione originale, serve per appuntare i compiti... usatelo, quindi ;)

10. Dopo ogni lezione rivedete gli appunti presi
Come già detto al punto 6, entro 24 ore si tende a dimenticare la maggior parte delle informazioni. Quindi rileggete gli appunti che avete preso e correggete eventuali errori o parole scritte male per la fretta.

Può interessarti anche:
Partecipare in classe: come diventare simpatici al prof
Troppi compiti? Impara a gestire il tempo


Hai problemi con lo studio che non sai come risolvere? Segui i consigli per Studiare meno e andare meglio.

Cristina Montini
Contenuti correlati
Registrati via email