Uomo Diverso tesina

Tesina liceo scientifico sul diverso sull'uomo diverso. Argomenti tesina: Sandro Penna, "Die Verwirrungen des Zöglings Törleß" di Rober Musil, la figura di Francis Bacon, teoria dell'inversione di Freud.

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 2
  • 03-07-2014
E io lo dico a Skuola.net

Sintesi Uomo Diverso tesina


Io ho deciso di fare la tesina sulla condizione esistenziale dell’uomo diverso, consapevole di ciò, ma che tuttavia cerca di integrarsi con la società: questo per quanto riguarda l’omosessualità.
Come titolo della mia tesina di maturità ho scelto i versi di una poesia di Sandro Penna tratti dalla raccolta “appunti” pubblicata nel 1950. Questi versi esprimono lo stato emotivo ed esistenziale del poeta stesso costretto a vivere in una società ancora impregnata di pregiudizi dove, quindi, l’omosessualità del poeta non viene tollerata e tanto meno accettata. Con questa poesia Penna ritiene che la “diversità” può non ostacolare la felicità se anche la propria morale è diversa; ma non si è felici se alla “diversità” corrisponde un riconoscimento della morale comune, e quindi anche della condanna della propria diversità. Chi è diverso trova la felicità nella diversità; ma se, oltre a essere diverso, è anche comune, quindi accetta la morale comune, la sua felicità si converte in dannazione.
La poesia di Sandro Penna, poeta omosessuale, è segnata dal sentimento dell’esclusione e dalla discriminazione sociale, ma anche dal desiderio costante di essere accettato e reintegrato nella società ancora intollerante e caratterizzata dalla morale repressiva piccolo-borghese.
Penna non rinuncia alla propria diversità e cerca di difendersi dall’intolleranza degli uomini attraverso la chiusura in se stesso:all’isolamento egli risponde con un rifiuto della società. In questo modo l’esclusione si trasforma in autoesclusione.Infatti, nella poesia “Mi nasconda la notte e il dolce vento”, all’origine dell’esclusione rappresentata sta il pregiudizio sociale verso l’omosessualità del poeta. Il tentativo di stabilire un rapporto con la natura costituisce un possibile risarcimento psicologico. Egli ricerca nella natura un punto di vista esterno alla società, escludendo in questo modo i pregiudizi e le intolleranze verso la sua condizione. La poesia, comunque, non riesce a incarnare davvero le forze benefiche della natura poiché quest’ultima rappresenta pur sempre una dimensione legata alla società e alla storia. Quindi resta comunque il fortissimo desiderio di essere accettato, di essere riammesso nel consorzio sociale; e resta la frustrazione che deriva dall’impossibilità di vedere realizzato questo desiderio.

Collegamenti

Uomo Diverso tesina


Italiano - Sandro Penna.
Tedesco - "Die Verwirrungen des Zöglings Törleß" di Rober Musil.
Storia dell'arte - La figura di Francis Bacon.
Filosofia - Teoria dell'inversione, Sigmund Freud.
Registrati via email
In evidenza