Guerra e aggressività

Tesina multidisciplinare sul tema della guerra e dell'aggressività dell'essere umano e l'esposizione dei pensieri di Einstein, Freud, Kant e altri

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 1849
  • 16-07-2008
E io lo dico a Skuola.net

Introduzione

Nella storia dell’Umanità l’eccezione non è la guerra, bensì la pace. Da sempre infatti l’uomo lotta, combatte e uccide i propri simili. Utilizza la guerra, solitamente per secondi fini, per nuove conquiste territoriali, economiche o per liberarsi da un nemico.

Ma cos’è la guerra? Perché gli uomini attuano comportamenti aggressivi nei confronti di altri uomini?

Il mio lavoro è quello di analizzare questo fenomeno.

Nella prima parte rielaboro il fenomeno guerra dal punto di vista dell’evoluzione storica.

Nella seconda parte, attraverso le Scienze Sociali, cerco di dare un’origine e una motivazione che spinge l’uomo ad aggredire.

Successivamente, dopo aver esposto il pensiero di Albert Einstein, Sigmund Freud e Immanuel Kant, riporto le diverse posizioni e i diversi pensieri davanti alla guerra di due importanti letterati italiani Gabriele D’Annunzio e Eugenio Montale.

Infine Articolo 11 della Costituzione Italiana.

Registrati via email
In evidenza