Male di vivere, tesina

Tesina di maturità per Liceo delle Scienze Umane opzione economico-sociale sul male di vivere degli uomini. Argomenti tesina maturità: disagio della società del 1900 e Il disagio nella modernità liquida.

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 5
  • 25-07-2015
E io lo dico a Skuola.net

Introduzione Male di vivere, tesina


Ho scelto questo tema nella tesina perché credo sia importante che i giovani, e l'essere umano in generale, debbano avere sempre in mente - e riflettano - sui veri temi della vita, le vere questioni esistenziali che potrebbero sembrare tanto astratte e invece se ne ha a che fare ogni giorno.
Il mal di vivere è radicato in noi esseri umani, più di quanto si possa immaginare; le vittime più indifese sono i giovanissimi, e coloro che attraversano fasi come menopausa per le donne, andropausa per gli uomini, e non dimentichiamo gli anziani, che spesso sono lasciati soli.
Perché il male? è la domanda ontologica, teologica ed esistenziale, e Perché le vittime del male, dei mali?
Solo una pedagogia che si limita ad educare all'esistente - a un esistente rispetto al quale accomodarsi, essere acquiescenti, in una parola essere schiavi - può pensare di costruire le proprie categorie a prescindere dall'urlo o dal gemito degli oppressi, e dalla sofferenza della creatura, della natura, del Cosmo.
Non è possibile essere fedeli all'umano se non educando a resistere al male: e solo chiedere conto al mondo del male che alberga, e all'uomo e alla donna del male che essi permettono, causano o cercano di evitare è una forma di pedagogia della resistenza.
Il libro “L'educazione e il male. Riflessioni per una teodicea pedagogica”, di Raffaele Mantegazza, si interroga sul male e sulla sua fenomenologia: muove dal male fisico, radice di tutta la nostra concezione del male; attraversa poi quello esistenziale o male di vivere; il male giovanile che soprattutto oggi ci riguarda e ci turba; il male operato dalla natura con le sue furie (riflesso comunque dell'incuria umana), la morte come limite ultimo del male, il male cosmico che chiamiamo entropia, il male morale, il male assoluto di Auschwitz (Hannah Arendt). Un itinerario volto a mettere in dubbio l'idea del "male necessario" e a proporre un'educazione che, al contrario, sia integralmente liberante. La tesina di maturità inoltre permette anche dei collegamenti interdisciplinari.

Collegamenti

Male di Vivere, tesina


Filosofia -

Schopenhauer

.
Scienze Umane -

Il disagio della società del 1900 e Il disagio nella modernità liquida

.
Italiano -

Decadentismo e Inetto

.
Francese - [h]L'existentialisme et Camus[/h3].
Registrati via email
In evidenza