Loneliness - Tesina

Tesina per liceo scientifico sulla sofferenza causata dalla solitudine. Argomenti tesina: Quasimodo e Leopardi, Van Gogh, la biografia di William Sidis, il romanzo La solitudine dei numeri primi.

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 1
  • 06-07-2014
E io lo dico a Skuola.net

Introduzione Loneliness - Tesina

Ho deciso di approfondire il tema della solitudine nella mia tesina maturità liceo scientifico dopo la lettura di un articolo che riassumeva il “caso Sidis” (Il Giornale, 31 gennaio 2014). La storia di un giovane ragazzo, che a causa della sua genialità, è stato emarginato dalla società, vivendo tutta la sua vita in una ricercata solitudine; mi ha profondamente incuriosito e nel momento in cui è giunta l’ora di decidere quale fosse l’argomento che avrei dovuto affrontare per la tesina mi è tornato alla memoria quell’articolo.
Successivamente alla lettura del romanzo “La solitudine dei numeri primi”, il mio interesse per questo tema è ulteriormente accresciuto; infatti, il modo con cui il protagonista maschile si approccia con il mondo, mi ha riportato immediatamente alla memoria il giovane Sidis. Ho voluto approfondire questo tema anche per un ulteriore motivo: la solitudine è uno dei “mali del nostro tempo” e dunque mi affascinava l’idea di conoscerla al di fuori di rigidi e scontati stereotipi. Quali i motivi per cui si tende ad isolarsi dal mondo? Come viene vissuta tale condizione? E altri interrogativi sono nati durante questo approfondimento ai quali ho cercato di trovare una risposta all'interno della mia tesina,ripercorrendo scelte e/o percorsi obbligati in cui si è trovata, nella singole personali esperienze, una galleria varia di umanità e non solo i grandi protagonisti della vita culturale e i personaggi più affascinanti della finzione letteraria.
È necessario precisare una cosa molto importante! Dire “solitudine” racchiude un numero molto vasto di sottoinsiemi. Il “ filo conduttore” che legherà gli argomenti su cui ho lavorato è un tipo di solitudine poco nota ma molto diffusa. Essa consiste nell’incapacità del soggetto in questione a rapportarsi con il mondo circostante e questo provoca in lui una sorta di smarrimento e il desiderio di rinchiudersi in se stesso. La solitudine può infatti scaturire da esperienze di emarginazione familiare e sociale. È insito dell’uomo ricercare momenti di tranquillità per potersi rilassare, riflettere, insomma il tipico “staccare la spina”. Non tratterò della solitudine voluta e ricercata: quelle dell’artista, del creativo, dell’asceta o di chi sente il bisogno di ricercare un momento suo, per recuperare le energie disperse nel mondo e per dar spazio a quella parte soffocata dall’affanno della vita. La solitudine di cui tratterò è differente ! Essa è una sorta di guscio indispensabile, una conchiglia che ci appartiene e ci protegge dal caos della quotidianità e favorisce il ritrovamento di una dimensione che ci appartiene.
La scelta del titolo del mio approfondimento è stata fatta in quanto il termine inglese “loneliness” indica proprio una solitudine vissuta con sofferenza e differisce dal termine “solitude” che invece indica il piacere provato dall’esclusione.

Collegamenti

Loneliness - Tesina

Italiano: Quasimodo e Leopardi.
Arte: Van Gogh.
Oggetti extradisciplinari: La biografia di William Sidis e analisi romanzo La solitudine dei numeri primi.

Registrati via email
In evidenza