Bagliore - Tesina

Tesina di maturità per liceo linguistico che parte da due fenomeni psicologici, ossia depersonalizzazione e derealizzazione,. Argomenti tesina: Il fu Mattia Pascal di Pirandello, le metamorfosi di Kafka.

Compra
100% soddisfatti
o rimborsati
  • 0
  • 25-07-2015
E io lo dico a Skuola.net

Introduzione Bagliore - Tesina


Perché mi capita di sentirmi al di “fuori” di me? Perché mi sento come se mi trovassi chiuso in una bolla? Perché mi sembra di vedere la mia vita da uno schermo e di non appartenere in alcun modo a essa? Perché mi sembra di essere diventato improvvisamente un automa? A cosa devo tutto ciò ? È solo una sensazione fugace o qualcosa di più? Queste sono le domande sulle quali mi sono interrogata durante quest'ultimo anno ed a cui ho cercato di dare una risposta il più possibile esaustiva in merito al rapporto fra l'uomo e il mondo. In seguito nella mia tesina di maturità mi sono soffermata sulle vie di liberazione dalla vita di cui si serve l'uomo moderno per rendere l'esistenza il più possibile accettabile e meno dolorosa: derealizzazione e depersonalizzazione. Si tratta di due fenomeni psicologici apparentemente contrapposti, eppure molto simili, che conducono l'uomo verso una realtà immaginaria, un'illusione, un sogno o, perché no, un incubo, se associato a disturbi depressivi più o meno gravi. In questo breve excursus della mia tesina, sono partita dal presupposto che, questi fenomeni, avvengano grazie ad un costrutto mentale che impedisce all'uomo di percepire non solo la realtà ma anche i sentimenti, le sensazioni e i pensieri come propri, e non come parte di qualche capzioso gioco. Egli si ritrova così rinchiuso nella bolla fenomenica, incapace di scindere la realtà dal sogno. Ma, nel momento in cui fuoriesce dal mondo fenomenico, si ritrova dinnanzi alla cruda realtà dell'esistere, acquisisce una nuova self-awareness, che gli permette di scegliere se accettare il vuoto che lo costituisce o se, addirittura, spingersi oltre per cercare di capire il lato più profondo dell'animo. Infine, chiuderò il mio percorso con la lettura della poesia “Spesso il male di vivere ho incontrato”, tratta dalla celebre raccolta “Ossi di seppia” di Montale, in quanto sintesi completa del malessere esistenziale.

Collegamenti

Bagliore - Tesina


Italiano -

Il fu Mattia Pascal di Pirandello (con annesso approfondimento sulla trilogia metateatrale)

.
Inglese -

Cuore di tenebra di Conrad

.
Francese -

La nausea di Sartre (con annesso parallelismo con il film Taxi Driver di Martin Scorsese)

.
Tedesco -

La metamorfosi di Kafka

.
Filosofia -

Il velo di Maya di Schopenhauer

.
Registrati via email
In evidenza