Studenti dopati!


La maturità si avvicina ma il tempo a disposizione per lo studio si riduce in maniera altrettanto inesorabile. Diventa quindi necessario ottimizzare i tempi di apprendimento, magari studiando anche di notte. La stanchezza e la mancanza di attenzione sono i principali nemici, ecco quindi che alle volte si ricorre a qualche aiutino.

IL CAFFE' DELLO STUDENTE - Se il normale caffè non basta, ecco la famigerata versione per lo studente. Il distillato di caffeina purissima è ottenuto reinserendo nel serbatoio della moka, al posto dell'acqua, il caffé ottenuto alla prima tornata. Chi l'ha provato ha passato mesi di notti insonni e ha ancora la lingua color caffé...
Il sapore, poi, è davvero orribile, ma quando si è disperati, si è pronti a tutto.

SMART DRUGS - Fin qui nulla di troppo dannoso per la salute, salvo non essere troppo sensibili alla caffeina. Purtroppo, come nello sport, l'ansia da prestazione può spingere a cercare qualche aiutino extra per potenziare le nostre capacità. E così anche tra gli studenti si sta diffondendo il doping: non si pompano i muscoli, bensì il cervello. Esistono infatti dei farmaci, chiamati smart drugs, che permettono di migliorare le capacità cognitive, in particolare memoria e apprendimento, minimizzando i processi naturali di invecchiamento. Si tratta di medicinali che sono comunemente utilizzati nella cura di malattie come il morbo di Alzheimer o di altre patologie che provocano deficit di attenzione o problemi degenerativi al cervello.

ABITUDINI DIFFUSE - L'avvertimento arriva dall'Accademia inglese delle Scienze Mediche, che hanno studiato gli effetti stimolanti di alcune sostanze, dai farmaci succitati alla caffeina. Dall'indagine si è scoperto che farmaci come l'Aricept (Alzheimer), il Ritalin (deficit di attenzione), il Modafinil (contro la sonnolenza diurna) vengono usati massicciamente dai giovani studenti universitari inglesi per migliorare, e di parecchio, le loro capacità mentali e cognitive. Da qui la proposta, provocatoria ma non troppo, di introdurre anche per gli studenti l'esame antidoping.

BUSINESS IN RETE - Come avviene nel mondo dello sport, anche qui nascono traffici illegali attraverso internet. Esistono siti internet che vendono i farmaci dopanti senza bisogno di alcuni tipo di prescrizione medica! Con tutti i problemi di abuso e dubbia qualità del prodotto.

ATTENZIONE CREA DIPENDENZA - Gli scienziati hanno anche evidenziato la possibilità che questi farmaci creino dipendenza. Tant'è che prevedendo una larga diffusione del fenomeno, stanno già studiando gli appositi vaccini.

NIENTE AIUTI SIAMO ITALIANI - L'imminente maturità potrebbe indurre qualche studente disperato a ricorrere a scorciatoie di questo tipo.
Ai maturandi italiani consigliamo di non utilizzare nessun aiuto, se non altro per non rischiare la salute. Piuttosto consigliamo di abusare di Skuola.net e delle sue utilissime risorse per la preparazione alla Maturità 2008. In particolare le guide di Skuola.net vi aiuteranno a pianificare studio e preparazione in vista dell'esame.

Maturità: Skuola.net, io ce la posso fare!

Commenti
Skuola | TV
Ogni ragazzo è speciale!

'Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali' questo e molto altro nella prossima puntata della Skuola Tv!

14 dicembre 2016 ore 16:30

Segui la diretta