Ominide 50 punti

Quadrilateri notevoli

Si chiama trapezio un quadrangolo convesso avente due lati opposti paralleli.
1 Se i due lati del trapezio sono congruenti esso è isoscele.
2 Se uno dei due lati non paralleli è perpendicolari alle basi si dice rettangolo.
3 In un trapezio gli angoli adiacenti a un lato obliquo sono supplementari.
4 In un trapezio isoscele gli angoli adiacenti a ciascuna base sono congruenti.
5 Un trapezio che ha congruenti gli angoli adiacenti a una base è isoscele.

Si chiama parallelogrammo un quadrilatero avente i lati opposti paralleli. In ogni parallelogrammo:
1 Ogni diagonale divide il parallelogrammo in due triangoli congruenti.
2 I lati opposti sono congruenti.
3 Gli angoli opposti sono congruenti.
4 Gli angoli adiacenti a ciascun lato sono supplementari.
5 Le diagonali si tagliano scambievolmente a metà.

Un quadrilatero è parallelogrammo se ha una di queste caratteristiche:
1 Lati opposti congruenti.
2 Angoli opposti congruenti.
3 Diagonali si tagliano scambievolmente a metà.
4 Ha due lati opposti congruenti e paralleli.

Si chiama rettangolo un parallelogrammo con i quattro angoli retti.
1 In ogni rettangolo le diagonali sono congruenti.
2 Ogni parallelogrammo con diagonali congruenti è rettangolo.

Si chiama rombo un parallelogrammo con i quattro lati congruenti.
1 In ogni rombo le diagonali sono tra loro perpendicolari e bisettrici degli angoli.
2 Un parallelogrammo è rombo se:
3 Le sue diagonali sono perpendicolari.
4 Se un angolo è diviso per metà dalla diagonale uscente dal suo vertice.

Si chiama quadrato un parallelogrammo che ha i lati congruenti e gli angoli retti.
1 Le diagonali di un quadrato sono congruenti, perpendicolari tra loro e bisettrici degli angoli.
2 Un parallelogrammo quadrato se:
3 Ha le diagonali congruenti e perpendicolari.
4 Se le diagonali sono congruenti e un angolo è diviso per metà dalla diagonale che passa per il suo vertice.

Registrati via email