Raul di Raul
Habilis 1931 punti

Equazioni: di che si tratta?

Un'equazione è un'uguaglianza tra due espressioni algebriche contenenti una o più variabili, dette incognite, verificata solo per determinati valori attribuiti alle incognite.
Un insieme di valori che, sostituiti alle incognite, rende vera un'equazione è chiamato soluzione. Risolvere un'equazione significa esplicitare l'insieme di tutte le soluzioni dell'equazione

Dominio: cos'è?

Il dominio (o insieme di definizione) delle variabili incognite è un insieme di valori per cui l'equazione ha senso, ed è generalmente fornito assieme all'equazione. L'insieme delle soluzioni è fortemente condizionato dal dominio. L'equazione non ammette soluzioni se il dominio è l'insieme dei numeri razionali, mentre ammette due soluzioni nei numeri reali.


Tipicamente in un'equazione compaiono, oltre alle incognite, dei coeficienti noti, che, se non sono esplicitati nel loro valore numerico, sono indicati in genere con le lettere a, b, c... mentre alle variabili incognite sono convenzionalmente attribuite le ultime lettere dell'alfabeto (x, y, z...).

Le soluzioni di un'equazione vengono generalmente indicate esplicitando le incognite delle espressioni che contengano le costanti ed eventuali parametri arbitrari.

Se a è un parametro non nullo, e il dominio è l'insieme dei numeri reali, si scrive come:

[math]x=(b-2)/a[/math]

Registrati via email