Ominide 651 punti

Operazioni di moltiplicazione e di divisione con numeri relativi


Operazione di moltiplicazione. Possono presentarsi tre casi.
Primo caso: (-2)*(-2)= +4. Allora, quando ci troviamo di fronte a una moltiplicazione con dei numeri relativi, prima di tutto, dobbiamo moltiplicare i valori assoluti dei numeri interessati e poi trovare il segno. Per quanto riguarda il segno: in questo caso i due segni sono concordi, cioè sono uguali, quindi il segno finale da attribuire al valore quattro sarà il segno + (più).
Secondo caso: (+2)*(+3)= +6. In questo caso , come nel caso precedente i segni sono concordi, quindi il segno da attribuire al valore 6 è il segno + (più).
Terzo caso: (+2)*(-3)= -6. In questo caso, i segni sono discordi, cioè sono differenti. Quando i segni sono differenti, il segno da attribuire al valore finale è il valore - (meno).
Operazione di divisione: le regole sono, praticamente uguali a quelle della moltiplicazione. Possono distinguersi tre casi.
Primo caso: (+16)/(+4)= +4. Possiamo, benissimo, notare che in questo caso i segni sono concordi, e quindi il segno finale, dopo aver calcolato il rapporto tra i valori assoluti dei due numeri in questione, è il segno + (più).
Secondo caso: (-16)/(-4)= -4. Anche, per quanto riguarda questo caso, i segni sono concordi, quindi il segno finale sarò il segno + (più).
Terzo caso: (+16)/(-4)= -4. I segni sono discordi, quindi il segno del valore finale sarà il segno - (meno).
Hai bisogno di aiuto in Algebra per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email