lale03 di lale03
Ominide 33 punti

“M.C.D. e m.c.m.”

◊ M.C.D.
In matematica, il Massimo Comun Divisore, è il numero naturale più grande per il quale possono, entrambi i numeri presi in considerazione, essere divisi.

Due numeri si dicono primi tra loro se il loro M.C.D. è uguale a 1.

EX. M.C.D. (9,28)= 1 quindi 9 e 28 sono primi tra loro.

Il Massimo Comun Divisore può essere calcolato determinando la scomposizione in fattori primi dei numeri dati e moltiplicando i fattori comuni, considerati una sola volta con il loro minimo esponente.

EX. M.C.D. (18,84)= 6= 18- 2x 3² 84- 2²x3x7
Prendiamo in considerazione il 2 del 18 e il 3 dell’84
Quindi 2x3=6

◊ m.c.m.
In matematica, il minimo comune multiplo di due o più numeri, consiste nel trovare il più piccolo numero naturale multiplo di entrambi.

Il m.c.m. è il prodotto di tutti i fattori primi comuni e non comuni, presi in considerazione una sola volta con il massimo esponente. In pratica l'esatto contrario del Massimo Comun Divisore.

Dopo aver effettuato quindi la scomposizione in fattori primi andiamo a confrontare i diversi risultati per poi scegliere i numeri comuni e non comuni citati una sola volta con esponente maggiore.

Hai bisogno di aiuto in Algebra per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email