Ominide 284 punti

Espressione letterale

Le espressioni letterali non sono difficili, richiedono solo un pizzico di impegno all' inizio, per cui state pur certi che una volta capito il meccanismo vedrete, sarà facilissimo... e magari vi appassionerete anche!
Iniziamo col dire che l' espressione letterali altro non fanno che sostituire ad un valore letterale (a,b,c,...) un determinato numero
(Attenzione, vanno risolti fino in fondo solo quando si hanno delle indicazioni precise, ovvero la "traduzione" del valore letterale, nel caso quest' ultimo mancasse, andate avanti lo stesso).
Bene, a livello teorico dovremmo anche esserci, ma vediamo subito qualche esempio pratico alla portata di tutti:
3ab= per a=2 b=3
=3*2*3=9
Semplice no?
Ovviamente la somma algebrica di più monomi determina il binomio, trinomio e polinomio.

Perfetto, adesso vediamo cosa succede quando il nostro esercizio non ci dà delle precise indicazioni per sostituire la nostra lettera con un numero preciso.
Vediamo alcuni esempi:
4ab+6bc+2ab-3bc
Adesso, per semplificarci il lavoro, possiamo dividere le nostre somme in gruppi simili.
4ab+2ab=6ab
6bc-3bc=3bc

Quindi, alla luce di quanto appreso nell' esempio precedente possiamo concludere:
6ab+3bc
Svolgiamo un altro esercizio:
3a^2b+2ab-4ab+6a^2b=
=2ab-4ab=-2ab
3a^2b+6a^2b=9a^2b =
-2ab+9a^2b

Registrati via email