Ominide 978 punti

L'Ideale di Società


Per arrivare a ottenere l'indipendenza nazionale, è necessario, secondo Alessandro Manzoni:
- Un saldo potere statale, capace di gestire i problemi e non lasciarsi abbattere;
- Una legislazione equa, che tuteli sia i nobili che i contadini;
- Un apparato di giustizia, che arrivi lì dove l'autorità centrale non può e sedi ogni tipo di sopruso o di ingiustizia;
- Una politica economica oculata, capace di fornire ricchezze allo stato, senza pesare eccessivamente sui suoi componenti;
- Un'organizzazione sociale giusta, priva di lotta tra le varie classi.

Ad esempio, nei Promessi Sposi troviamo Don Rodrigo e Gertrude, che rappresentano entrambi una funzione decisamente negativa dell'aristocrazia, della classe che governa, il cui modello positivo è portato avanti dal Cardinale Federigo, che cerca per quanto può di abbattere i soprusi.
Ugualmente l'innominato, che rappresenta, grazie all'influenza benefica di Lucia, come si possa passare tra i due modelli.

Per i ceti popolari, l'esempio negativo è la folla di Milano, quello positivo è senza alcun dubbio Lucia e quello di passaggio è rappresentato da Renzo.
Per quanto riguarda invece i ceti medi, gli esempi negativi sono Don Abbondio e Azzeccagarbugli, mentre quello positivo è Fra Cristoforo.

Hai bisogno di aiuto in Vita ed opere di Alessandro Manzoni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email