Ominide 1909 punti

Autore: Kate DiCamillo
Titolo: Lo straordinario viaggio di Edward Tulane
Genere: Romanzo

Descrizione protagonista: Il protagonista è un coniglio fatto quasi interamente di porcellana,con degli occhi azzurri dipinti, dei lunghi baffi e dei fili di ferro interni che permettevano di farlo muovere.
Le sue orecchie e la sua coda erano di vero pelo di coniglio, con fili di ferro dentro alle orecchie così da poter cambiare espressione.
Il suo guardaroba, rifornito dalla sua padroncina era vasto di camicie, pigiami, magliette e pantaloni tutti molto raffinati, e Abilene gli aveva affidato anche un orologio d’ oro che segnava il suo arrivo da scuola.
Anche se era una bambola di porcellana adorava ascoltare, durante le sue avventure, racconti e canti che le persone cantavano o narravano rivolte a lui.
Il coniglio seppe amare i suoi padroni, e soffri molto quando li perse.
Descrizione Abilene: Abilene era la padroncina di Edward.
Lo amava molto, tanto da prenderlo in considerazione come una persona cara.

Aveva lunghi capelli castani ricci, raccolti in due chignon vicini alle orecchie, dei grandi occhi castani e una corporatura magra.
Aveva 10 anni, ma non si vergognava di avere una bambola come amica e di pensarla reale.
Prima di andare a scuola vestiva sempre Edward in modo elegante, e lo posizionava su una sedia in sala da pranzo.

Edward riconobbe dopo il segno speciale che distingueva Abilene dagli altri: la sua enorme capacità di amare gli altri.

Trama: Il coniglio Edward Tulane abitava in una casa in Egypt street, con una bambina di nome Abilene, i suoi genitori e sua nonna Pellegrina.

Edward non aveva mai saputo amare nessuno, solo se stesso. Un giorno di sole partì con Abilene su una nave, per Londra, dove due ragazzi sghignazzanti lo fecero cadere nel mezzo dell’ oceano.

Dopo mesi una rete da pesca lo portò in superficie dove conobbe Nellie e Lawrence, e da lì finì dalla spazzatura nelle mani di un vagabondo e il suo cane, in un campo di grano a fare da spaventapasseri, a fare compagnia ad una bambina malata,fino in uno scaffale di un negozio di bambole, dove queste lo provocarono, ma gli dissero un cosa importante: Qualcuno verrà anche per te, stanne certo.

Dopo anni nel negozio si presentarono una bambina e sua madre, e l’ attenzione della bambina venne catturata da Edward,mentre il coniglio rimase folgorato alla vista della madre.

Con questo viaggio Edward aveva imparato ad amare alcune cose che prima odiava,a prestare attenzione e non essere più distratto, ma soprattutto a superare il dolore per la perdita delle cose care e diventare più forte.

Luoghi: Edward si trovò in Egypt Street, a Londra, in un luogo perduto tra le montagne, in una vecchia casa in campagna, tra le strade di Memphis e infine in un negozio di bambole.

Tempi: Primi anni del 1900 circa

Mi è piaciuto: Mi è piaciuto molto perché racconta di un coniglio che imparò ad amare e a soffrire e a me questa cosa sta molto a cuore.

Questa storia vorrò sempre ricordarla perché mi ricorderà sempre l’ amore per una bambola da parte di un bambino.

Lo consiglierei: a una persona a cui piace imparare cose nuove leggendo libri e che durante la lettura ama immedesimarsi nel personaggio per poter provare le sue emozioni.

Frasi significative: “IL CUORE SI SPEZZA E SI RISPEZZA E SPEZZANDOSI VIVE. MA E’ NECESSARIO ATTRAVERSARE IL BUIO PIU’ PROFONDO SENZA MAI VOLTARSI.”

“APRI IL TUO CUORE, QUALCUNO VERRA’, QUALCUNO VERRA’ ANCHE PER TE, MA PRIMA DEVI APRIRE IL TUO CUORE.”

Hai bisogno di aiuto in Recensioni libri?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email