Ivanhoe

Autore: Walter Scott
Titolo: "Ivanhoe"
Data prima edizione: 1820

Riassunto

Il Cavaliere Wilfred che è figlio del nobile sassone Cedric ama follemente la giovane lady Rowena. Tuttavia il padre,Cedric, tenta di ostacolare il rapporto tra i due giovani dato che il padre aveva promesso la figlia in sposa ad Athelstane
Ivanhoe parte così per le crociate. Intanto il fratello del re Riccardo Cuor di Leone si impossessa del trono. Ivanhoe partecipa quindi ad un torneo sotto il comando del re Riccardo dove vince contro tutti i vassalli di Giovanni II. Putroppo viene imprigionato dai Normanni con Cedric, Rowena ed Althestane. Quindi il re Riccardo con il supporto di Robin Hood libera i prigionieri. Infine Ivanhoe sposa lady Rowena.


Analisi

Nel racconto è possibile notare una suddivisione in macrosequenze:

* Ivanhoe è stato cacciato dal padre per il suo amore per lady Rowena, che Cedric intende dare in sposa ad un nobile di stirpe reale, Athelstane, nella speranza di riconquistare con questa unione il trono d'Inghilterra per il suo popolo;
* Ivanhoe è partito per la terza crociata al seguito di re Riccardo Cuor di Leone, in assenza del quale l'ipocrita e ambizioso fratello, Giovanni Senzaterra, tenta di usurpare il trono;
* Wilfred d'Ivanhoe ritorna alla casa del padre, sotto false spoglie e con Re Riccardo in incognito, partecipa al torneo di Ashby-de-la-Zouche, nel quale affronta e vince tutti i cavalieri del principe Giovanni;
* Rimasto ferito, viene curato dalla bellissima Rebecca che di lui subito si innamora. Mentre attraversano un bosco, lo fanno prigioniero in un'imboscata, con Cedric, Rowena, Athelstane e Rebecca con suo padre, Isaac di York, che si erano uniti alla comitiva;
* Sono catturati da alcuni cavalieri normanni e rinchiusi nel castello del crudele tiranno Reginaldo Front-de-Boeuf . La loro liberazione avviene grazie ad un misterioso Cavaliere Nero del Chiavistello ( re Riccardo) e Robin Hood e la sua banda di fuorilegge;
* Solo Rebecca resta prigioniera in mano al crudele templare, Brian-de-Bois-Guilbert, che ne vuole a tutti i costi l'amore. Accusata di stregoneria e condannata al rogo, viene liberata da Ivanhoe, che combatte e vince per lei, uccidendo il Templare;
* Riccardo frattanto stabilisce il suo potere sui Normanni ribelli e ottiene la sottomissione dei Sassoni, avviando la fusione delle due popoli nemici in una nuova realtà nazionale, quella inglese;
* Lady Rowena e Ivanhoe, riappacificato col padre dal re, si sposano; mentre Rebecca, che in cuor suo lo ha sempre amato ma invano, e Isaac lasciano l'Inghilterra;

Nel romanzo prevale la figura del narratore onnisciente, poiché spiega e chiarisce i vari avvenimenti e interviene spesso in prima persona. E’ anche esterno nei dialoghi, non interferendo nei dialoghi. La focalizzazione è zero, poiché come appena ribadito, il narratore è esterno e onnisciente. Riguardo il tempo della storia, lo stesso autore ribadisce che i fatti si svolgono nell’ anno 1194, periodo intorno alla fine del regno campeggiato dal re Riccardo; parallelamente il tempo del racconto è caratterizzato da un ritmo narrativo molto variabile, in quanto capitoli descrittivi e esplicativi si intervallano a descrizioni degli avvenimenti più veloci.

Personaggi

Discostandosi dall’analizzazione della struttura del racconto, è possibile illustrare i personaggi più importanti:
* Cedric il Sassone è un thane, un proprietario terriero;
* Lady Rowena, la pupilla di Cedric;
* Gurth, figlio di Beowulph, nato servo di Cedric di Rotherwood;
* Wamba, figlio di Witless, servo di Cedric di Rotherwood, è il buffone di corte;
* Brian de Bois-Guilbert, cavaliere templare, famoso per il valore ottenuto in Terrasanta, secondo solo a re Riccardo e ad Ivanhoe, non è particolarmente fedele alle regole del suo ordine (si innamorerà di Rebecca);
* Rebecca è la figlia di Isaac di York, ebrea che fa innamorare Bois-Guilbert (da cui viene rapita), fedele alla sua religione, ed esperta di medicina orientale, di cui custodisce molti segreti;
* Isaac di York, ricchissimo ebreo;
* Re Riccardo I, detto Cuor di Leone; nel corso della storia si spaccia per cavaliere errante, facendosi conoscere come il Cavaliere Nero del Chiavistello;

* Robin Hood, cioè Locksley, un personaggio fondamentale del racconto in quanto guida col re l'attacco al castello di Front-de-Boeuf e ne fornisce le truppe;
Simmetricamente ai personaggi principali troviamo quelli di carattere secondario, utili, ma non indispensabili per lo svolgimento della narrazione:
* Athelsane di Coninsburgh;
* Lucas Beaumanoir, il Gran Maestro dell'ordine dei Templari;
* il Chierico di Copmanhurst, facente parte della compagnia di fuorilegge guidata da Robin Hood;
* Front-de-Boeuf, spietato proprietario terriero; che non esita davanti a niente pur di accrescere il suo potere;
* De Bracy, l’uomo che ha organizzato la spedizione di rapimento di Romena;
* Ulrica, la "gentildonna Ulrfield", una vecchia sassone del castello di Front-de-Boeuf, incendia il castello per permetterne la presa da parte di Robin Hood e compagni;
* il priore Aymer uomo ecclesiastico ed esperto cavaliere;


Ambiente della vicenda

Infine, relativamente all’ambiente, tutte le vicende si svolgono all'interno dell'Inghilterra, con svariati accenni alle crociate in Palestina. Gli spazi sono sia interni, sia esterni (grandi foreste, case e castelli). L'autore rappresenta attraverso descrizioni realistiche gli ambienti che sono in relazione con le vicende che vi si svolgono.

Giudizio Personale


Il mio giudizio personale su questo libro è positivo: è un piacevole racconto d’avventura, basato su episodi dove la storia si intreccia con la leggenda, “infiammando” così la mia mente, trasportandola in menti e luoghi che sono per me di grande interesse, essendo questo periodo storico uno tra i più amati dal sottoscritto. Il romanzo avvince molto e poiché l’autore cambia spesso scena soprattutto quando diventa più appassionante, qualche volta mi sono ritrovato a saltare capitoli interi per scoprire il proseguimento dell’episodio.

By Gabriel Kham.

Registrati via email