Ominide 110 punti

SCHEDA DI LETTURA
IL DIAVOLO NELLA CATTEDRALE

Autore: Frank Schätzing

Casa editrice: Editrice Nord

Genere: Romanzo, Giallo storico

Periodo: Anno 1260

Ambiente: Colonia, Germania

Protagonisti:
Jacop detto “la Volpe”, nella storia ci sono anche dei coprotagonisti che sono Richmodis, Jaspar, Goddert, l’antagonista è e poi ci sono altri personaggi secondari ke sono Daniel, Heinrich, Mathias, Kuno, Gerhard, Johan.

Trama:
Siamo nella Colonia del XIII secolo: Gerhard Morart è impegnato nella costruzione del nuovo duomo della città, un’imponente cattedrale diventata sua ragione di vita. Un giorno, però, l'architetto precipita dalle impalcature della costruzione, stravolgendo la vita della città tedesca, terrorizzata dal fatto che dietro alla sua morte ci sia il demonio.
Testimone involontario dell'evento il ladruncolo Jacop, detto La Volpe, intento a rubare succose mele dal giardino privato dell'arcivescovo coloniese. Peccato che Jacop veda Gerhard cadere, ma non per un inciampo, bensì spinto da una figura gigantesca; si tratta infatti di un omicidio.

Raccolte le ultime parole dell'architetto in punto di morte, Jacop inizia una rocambolesca fuga inseguito dal colossale assassino. Con l'aiuto del dottore Jaspar, della bella Richmodis e del tintore Goddert, Jacop la Volpe riuscirà a risolvere il mistero che avvolge l'omicidio di Morart, svelando un diabolico complotto.

Temi principali: il tema principale è la fuga di Jacop e i suoi amici dal cattivo Urquhart e i suoi sgherri.

Definizione e opinione:
Il diavolo nella cattedrale nel complesso è un buon romanzo, però ha un difetto che non mi piace: nelle prime 200 pagine (su 450 circa) è molto lento a raccontare, e si perde in inutili descrizioni delle strade, delle vie e dei mercati, tentandomi molte volte a chiudere il libro e cambiarlo. Però l'ingresso di un personaggio, Jaspar, ha cambiato la storia trasformandola in un romanzo appassionante ed avvincente fino alla fine.

Registrati via email